Cecina (Livorno), 10 luglio 2017 - Un roster già praticamente completato nonostante la finestra di mercato sia aperta da poche settimane, con tre nuovi innesti di valore e la conferma di cinque elementi di esperienza ed affidabilità, ma nella consapevolezza che quella che attende il Basket Cecina sarà un’annata lunga e piena di insidie. Anche se stimolante e tutta da vivere. A stilare un primo bilancio “da pre season” in merito alla nuova Gr Services è il coach rossoblù Gianni Montemurro, che abbiamo contattato per fare il punto in vista della prossima stagione. Tra arrivi, partenze e giovani in rampa di lancio che avranno l’occasione per mostrare il proprio valore.

Coach come valuta le mosse di mercato della società?

“Avere ad inizio luglio il roster ultimato rappresenta un grande beneficio per il gruppo che ha già iniziato a conoscersi, un aspetto che dimostra come lavora questa società. Abbiamo rinnovato il reparto esterni, visto che l’unico “superstite” è Biancani, ma per il resto l’intelaiatura è rimasta la stessa con le conferme di Gigena, Salvadori, Spera e Turini. Ripartiamo da basi solide”.

Ci presenti i tre nuovi acquisti.

“La necessità era ricostruire il reparto esterni dopo le partenze di Danna, Lasagni e Mazzantini, con la società che come da consuetudine ha deciso di puntare su elementi di talento ma capaci di integrarsi in un contesto che privilegia il gruppo alle individualità. Francesco Forti è un playmaker classe 1994 che ha grandi motivazioni ed è reduce da un buon campionato con la maglia di Forlì. Davide Liberati, invece, è una guardia di scuola livornese che viene da due ottime annate con Crema in Serie B. Si tratta di un ‘92 molto versatile, anche in difesa. Gran tiratore e giocatore di uno contro uno. Infine, Sam Gaye che arriva da San Miniato. Ha 22 anni, è un atleta incredibile e sicuramente si rivelerà preziosissimo in molti aspetti del nostro gioco”.

Quando inizierete le preparazione alla nuova stagione?

“Il campionato prenderà il via il 1° ottobre e cominceremo la preparazione il 21 agosto. Il primo step è quindi attendere il 14 luglio quando la FIP delineerà i quattro gironi della Serie B e il calendario. Voglio che la squadra guardi ad uno step per volta, senza obiettivi preconfezionati. Dobbiamo pensare a divertici e a produrre un certo tipo di pallacanestro, il resto verrà da sé”.