Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Play off, va avanti solo il Cgc Viareggio Mariotti: "Vinta la gara più importante"

Il Cgc Viareggio, grazie al 6-2 ottenuto in casa dell’Sgs Servizi Forte dei Marmi, è l’unica squadra locale ad approdare ai quarti dei play off promozione di serie A2. Eliminata, con recriminazioni e polemiche, la Rotellistica Camaiore, vittoriosa per 5-3 a Sarzana, ma esclusa per una sola rete nel computo complessivo. Massimo Mariotti, allenatore del Cgc, si gode il passaggio del turno: "Alla fine abbiamo vinto la partita che contava di più. In due anni di sfide in A2 contro il Forte non avevamo mai vinto e stavolta penso che il successo sia stato meritato. Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene e il vantaggio ci stava tutto. Nel secondo abbiamo sofferto un po’ di più, ma alla fine credo che la nostra qualificazione, per quanto abbiamo fatto vedere nell’arco dei cento minuti, sia stata meritata. Adesso aspettiamo il Sarzana e vedremo con che formazione ci affronteranno". Massimo Mori, sulla panchina dell’Sgs Servizi in sostituzione di Alessandro Martini, commenta così la prova dei suoi: "Nel primo tempo il Cgc ci ha messo in difficoltà, pressandoci molto. Le tre reti di svantaggio si sono rivelate pesanti, comunque nella ripresa abbiamo provato a rimontare. Purtroppo in quel frangente hanno pesato i nostri errori sui tiri piazzati e nel finale poi siamo calati sia psicologicamente sia per la stanchezza". Il presidente della Rotellistica Camaiore, Matteo Crudeli, ha non poche recriminazioni in merito all’eliminazione della sua squadra ad opera del Sarzana: "Abbiamo assistito a una serie di eventi eccessivi durante la partita, soprattutto nei minuti finali. Cose che la nostra società non merita e delle quali chiederemo spiegazione nelle sedi competenti. Siamo una società giovane, che s’impegna molto per diffondere questo sport soprattutto fra i bambini e non crediamo di meritare un simile trattamento. Sinceramente, avremmo preferito perdere in pista, invece usciamo per un solo gol di scarto e a causa di una direzione arbitrale costellata di errori a nostro danno che sono francamente difficili da spiegare". G.A.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?