Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
19 giu 2022

Rubato il pomello dell’aria di un’auto storica durante la corsa delle 1000 Miglia

Bellandi, che ha restaurato la storica Mercedes di Richard Gere, fa appello a chi ha preso quel pezzo originale: "Sei stato anche ripreso dalle videocamere..."

19 giu 2022

Aveva parcheggiato la sua Mercedes SL 450 del 1973 in Passeggiata, per accogliere l’arrivo della carovana della 1000 Miglia. "Gli organizzatori avevano lamentato uno scarso coinvolgimento degli esercenti viareggini. Così – racconta Piero Bellandi, commercialista e concessionario del bagno Italia – dato che il mio stabilimento era proprio vicino al palco allestito dall’organizzazione, per le misurazioni dei tempi, ho chiesto al Comune di poter parcheggiare la mia auto d’epoca proprio in Passeggiata". Come un ’benvenuto’.

Portiere spalancate, bandierine al vento... e qualcuno ha approfittato della situazione per portarsi via il pomello dell’aria condizionata di quella Mercedes. Un pezzo originale, di fabbrica. Di poco valore economico ma sicuramente di gran valore per Bellandi. Che quell’auto, a un passo dalla rottamazione, l’ha recuperata, pezzetto per pezzetto, trasformandola in un gioiellino. La trovò nel 2010, quando, come commercialista andò fino a Montebelluna, in provincia di Treviso, per una consulenza professionale. "Era parcheggiata nel piazzale di una sfasciacarrozze. La riconobbi subito: era l’auto di Richard Gere in ’American Gigolò’. Quasi per scherzo chiesi alla sfattino se era in vendita". Una breve contrattazione, è l’affare era fatto. "Con il carro attrezzi l’abbiamo portata fino a Viareggio. Poi mettendo a frutto la mia passione per i motori, e con l’aiuto di due amici, un meccanico e un carrozziere, l’abbiamo rimessa in moto. E a gennaio compirà 50 anni". Senza, però, il suo pomello: "Le telecamere di sorveglianza di un’attività della zona hanno ripreso la persona che l’ha portato via. A quella persona - conclude Bellandi – chiedo semplicemente di restituirmi ciò che ha preso senza permesso".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?