Un'aggressione (foto d'archivio)
Un'aggressione (foto d'archivio)

Viareggio, 6 luglio 2019 - Violenta rissa ieri sera a Viareggio, nella zona del Terminetto. Tre le persone portate in ospedale per profonde ferite causate da cocci di bottiglie di vetro, e, una volta dimesse, arrestate dalla polizia. Si tratta di marocchini, irregolari in Italia: il più grave di loro ha avuto 20 giorni di prognosi, gli altri 10. Secondo quanto spiegato dal commissariato di Viareggio, la causa della lite sarebbe verosimilmente legata a questioni di spaccio di stupefacenti. Rissa aggravata, lesioni personali aggravate per l'uso delle armi e futili motivi, porto abusivo di oggetto atto ad offendere le ipotesi di reato contestate ai tre nordafricani. Gli investigatori stanno anche cercando di verificare se i tre siano gli stessi che nel pomeriggio avevano aggredito il titolare di un bar in Passeggiata (5 giorni di prognosi) non avendo gradito il sovrapprezzo richiesto per la consumazione di alcune birre ai tavolini del bar. Gli agenti sono in attesa che la vittima effettui l'eventuale riconoscimento.