Lo chef Mirko Citti, allievo del guru della cucina Gualtiero Marchesi, seguirà le cucine del Marechiaro
Lo chef Mirko Citti, allievo del guru della cucina Gualtiero Marchesi, seguirà le cucine del Marechiaro

Forte dei Marmi, 29 novembre 2018 - Bagno Marechiaro, si riparte. Riapre infatti oggi il ristorante dello stabilimento, finito da tempo nelle maglie delle procedure di concordato e che invece rilancia con la proprietà della famiglia Bernardini (che lo scorso anno aveva già la gestione della struttura) e con uno chef d’eccezione: Mirko Citti, allievo del maestro Gualtiero Marchesi. I creditori della società Bagno Marechiaro di Forte dei Marmi hanno infatti approvato a larga maggioranza il concordato preventivo presentato al tribunale di Lucca dalla società, assistita dallo studio Porcaro commercialisti & avvocati. Lo storico stabilimento balneare, nota location del famoso film “Sapore di mare” con Jerry Calà, Christian De Sica, Marina Suma, Virna Lisi e Isabella Ferrari, inaugurerà questa sera con una serata di gala che già preannuncia il sold out. La maggioranza dei creditori ha approvato direttamente il 22 novembre il concordato preventivo, senza dover attendere ulteriori voti positivi nei venti giorni successivi alla chiusura del verbale (i creditori sono rappresentati per oltre il 60% da istituti di credito che, dunque, hanno ritenuto utile e vantaggiosa la procedura di concordato). Lo Studio Porcaro, quale advisor finanziario e legale, ha agito con un team composto dai name partner Mario Porcaro, Laura Paglia e Fabrizia De Nigris oltre a Ester Pazzaglia di Prato. La procedura proseguirà sotto il controllo del commissario Riccardo Sarti.

La storica struttura costruita legno su legno dall’indimenticato Ubaldo Polacci, che si trova incastonata a Roma Imperiale, è pronta a riassaporaare i fasti con la gestione della nota famiglia di imprenditori pratesi Bernardini, con la fusione per la parte ristorazione con la Citti F.D.M Bistrot. L’inaugurazione del ristorante prevede un aperitivo esclusivo con vip e accompagnato, come da tradizione, da pianobar (il ristorante Marechiaro è uno dei pochissimi ad avere la licenza annuale e un centinaio di coperti). La struttura per il mese di dicembre rimarrà aperta tutti i giorni a pranzo e a cena, con la possibilità di potersi soffermare – grande novità – nel lounge bar e gustare i migliori cocktail intrattenuti dalla musica di ieri e di oggi. Le tende dello stabilimento fino al 1980 hanno ospitato come cliente il Premio Nobel Eugenio Montale, la famiglia di Thomas Mann, i Marconi e tanti altri.

Francesca Navari