La mostra dell’estate. Le opere di Meggiato esaltano strade e piazze

Apertura dell’esposizione en plein air "Risveglio" alle 18,30 in piazza Garibaldi. In anteprima sarà posizionata anche una scultura alta quattro metri .

La mostra dell’estate. Le opere di Meggiato esaltano strade e piazze

La mostra dell’estate. Le opere di Meggiato esaltano strade e piazze

Un itinerario dal lungomare alle vie del centro attraverso le opere dell’artista Gianfranco Meggiato. Il Comune, la Fondazione Villa Bertelli e Oblong Contemporary Art Gallery presentano la mostra en plein air di Meggiato (Venezia, 1963), con opere allestite nelle strade e nelle piazze fino al 30 settembre. L’inaugurazione oggi alle 18.30 in piazza Garibaldi. "Risveglio" è un’occasione per sollecitare il risveglio delle coscienze e indurre alla riflessione, portando l’arte fuori dai musei, nelle piazze, tra la gente. Mutando gli spazi urbani in palcoscenici, dove attrici principali diventano le sue grandi sculture astratte, l’artista sottolinea il carattere universale del linguaggio artistico, capace di connettere passato e presente e di tramandare messaggi. Le opere di Meggiato – realizzate in alluminio, con la tecnica della fusione a staffa, e in bronzo, con la tecnica della fusione a cera persa, poste su basi in acciaio inox, in altezza variabile da due a cinque metri – tracciano un itinerario tra il lungomare e le vie del centro, in dialogo con gli spazi urbani e il paesaggio circostante. "Risveglio", l’opera che dà il titolo alla mostra, è una scultura inedita alta quattro metri, che viene presentata in anteprima: con il suo movimento a spirale tendente verso l’alto simboleggia un volo, un riscatto dell’essere umano che acquisisce la consapevolezza per liberarsi dai condizionamenti.