Le sdraio per disabili
Le sdraio per disabili

Marina di Pietrasanta (Lucca), 18 maggio 2019 -  IL MARE è già naturale respiro contro ogni barriera. Oggi declinato ad una vacanza di relax anche per portatori di handicap: a Marina di Pietrasanta infatti quest’estate ci saranno 40 nuove seggioline JoB (acronimo di Jamme o Bagno), cioè carrozzine da spiaggia per disabili, a disposizione di tutti, negli stabilimenti balneari. Sedie in tela blu con maxi ruote gialle che verranno spalmate lungo tutto il litorale, una ogni centro metri, così da garantire una vacanza priva di ostacoli anche per i portatori di handicap. Una novità che vede il privato a braccetto con il pubblico, dato che il consistente investimento è stato messo in atto dal Consorzio Mare Versilia col sostegno della Banca del Credito Cooperativo, comune di Pietrasanta e Consulta del volontariato. Perchè, come evidenziano i titolari degli stabilimenti balneari, «il mare è di tutti». «Poter garantire ad un disabile di fare il bagno o di stare qualche ora in battigia è un grande risultato – rimarca il sindaco Alberto Giovannetti – visto che siamo in trincea ogni giorno per rendere accessibile la nostra città».

MA NON È L’UNICA novità in termini di servizi, in una Versilia che si sta svegliando dal torpore invernale per riaccendere i colori di ombrelloni e tende. La parola d’ordine eco-chic che quest’anno coinvolge anche gli stabilimenti balneari di Forte dei Marmi è ‘plastic free’. Lo sa bene il bagno Piero (frequentato per antonomasia dalla famiglia Moratti) dove lo scorso anno sono state bandite le cannucce e i bicchierini e quest’anno spariscono pure le bottigliette in plastica. Addirittura nella confinante spiaggia comunale delle Boe – sempre gestita da Roberto Santini, titolare del Piero – l’acqua è ‘alla spina’ con borracce ricaricabili che vengono date in dotazione alla clientela. E sulla sabbia ci sono grosse ceste in vimini per i rifiuti, al posto dei bidoni. Per chi invece sotto l’ombrellone vuole starci con Fido, il bagno La Salute in Passeggiata a Viareggio si conferma come la prima dogfriendly beach, dove si consente l’accesso al proprio quattrozampe. Qui infatti è permesso non solo soggiornare sotto l’ombrellone con il cane ma pure fare il bagno assieme. All’ingresso dello stabilimento ci sono le ciotoline ad accogliere il cucciolo assetato. E questa scelta, così smarcatamente animalista, ha portato pure un incremento di prenotazioni.

C’E’ POI chi in spiaggia propone il top dell’arte. Il bagno Alpemare di Forte dei Marmi – celebre per essere lo stabilimento del cantante Andrea Bocelli – si trasforma in un’esclusiva galleria di opere distribuite tra lo spazio verde e le cabine, con le opere di Carole Feuermam, una delle figure pionieristiche nel mondo della scultura iperrealista (tra i suoi collezionisti l’Imperatore del Giappone e l’ex presidente Usa, Bill Clinton) che propone colorate bagnanti in posa, a cui manca solo la parola. A tentare la rivoluzionaria scelta dell’apertura tutto l’anno è il bagno Italia di Tonfano che dopo un capillare restyling, pochi giorni fa ha lanciato ufficialmente la sfida: piscina riscaldata e spa super moderna per catturare gli ospiti in spiaggia anche a gennaio.

Francesca Navari