Gubbio, 18 settembre 2021 – Finisce tra gli applausi e con una vittoria rotonda, figlia  di una prestazione di qualità e di sostanza, l’incontro con l’Entella,  formazione costruita per guardare alle zone nobili della classifica.  Un bell’avvio quello dei rossoblù che si porta dietro occasioni e calci d’angolo;il gol arriva presto, al 17’ con una sventola di Cittadino che lascia di stucco Paroni. Al 26’ i locali reclamano un calcio di rigore su Sarao ed al 44’ è Arena a chiamare Paroni ad una deviazione in angolo.

Nella ripresa subito il raddoppio con Sarao che mette dentro da centro area con un girata da possente bomber. All’11’ e Mangni a beffare il portiere in uscita. A questo punto il Gubbio rallenta e la Virtus, che fa ricorso alla panchina, accorcia con Lescano (14’) e mette paura ancora con l’argentino il cui tiro finisce sul palo. Una fiammata che illumina il prepotente ritorno del Gubbio che chiude in scioltezza e tra gli applausi. All’inizio sono stati ricordati due tifosi appena scomparsi. Marco Pierotti e il dottor Renato Rialti.

Il tabellino:

GUBBIO (4-3-3): Ghidotti; Oukhadda, Redolfi, Signorini, Aurelio; Malaccari, Cittadino (s.t. 37’ Francofonte), Bulevardi (s.t. 45’ Migliorini); Arena (s.t. 21’ D’Amico), Sarao, Mangni (s.t. 21’Sainz Maza). A disp: Meneghetti, Elisei, Formiconi, Bonini, Migliorelli, Lamanna,  Spalluto. All: Torrente

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Paroni; Di Cosmo, Coppolaro Silvestre, Barlocco (s.t. 21’ Cicconi); Dessena (s.t. 21 Macca), Paolucci (s.t. 38’ Capello), Rada; Schenetti (s.t. 21’ Morosini); Merkaj (s.t. 1’ Magrassi), Lescano. A disp: Borra,  Alesso, Cleur,  Lipani, Prosdocimi,  Meazzi, Pavic. All: Volpe

Arbitro: Tremolada di Monza (Carrelli di Campobasso e Dicosta di Novara), IV ufficiale Frosi di Treviglio.

Note: angoli 6-1; ammoniti Cittadino,Dessena, Migliorini, D’Amico.

Marcatori. p.t. 17’ Cittadino; s.t. 8’ Sarao, 11’ Mangni, s.t. 14’ Lescano

g.b.