Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Alvini: "Squadra con poco ritmo Ci dispiace tanto, è colpa nostra"

L’allenatore del Perugia spiega i motivi del ko al Liberati: "Questa sconfitta è una macchia su un campionato positivo: ma abbiamo ancora un’occasione per entrare tra le prime otto"

"La partita l’ha vinta la Ternana su un episodio. Noi non siamo riusciti a dare il ritmo che sappiamo di solito dare alla gara. Vuoi per il caldo o altre situazioni, ci è mancata intensità. Questa è la principale causa della sconfitta che lascia chiaramente amarezza". Massimiliano Alvini è amareggiato, è dispiaciuto, proprio nella penultima tappa di una stagione di trasferte ricche di intensità, il Perugia ha perso smalto e brio.

Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca.

"Dobbiamo anche tenere in considerazione l’avversario, c’è anche la bravura di chi ti affronta e il nostro più grande rammarico è quello di non aver messo intensità. Abbiamo avuto anche l’occasione per pareggiare, nella ripresa per lunghi tratti abbiamo tenuto il pallino del gioco, ci siamo creati delle occasioni ma non siamo stati bravi a sfruttarle. Ripeto, è mancato il ritmo che sappiamo dare di solito nella circolazione della palla. Non vedo altri difetti".

La scelta di rinunciare a Segre per Kouan.

"Gli ho preferito Kouan e ha fatto una partita importante su Palumbo. La partita la volevo vivere sui 95 minuti e crearmi delle altre possibilità e inserire giocatori importanti anche in corsa". Il gol di Donnarumma è stato un insieme di errori dei biancorossi... "L’errore – continua Massimiliano Alvini – e che siamo andati a saltare di testa dove non dovevamo andare, poi anche merito a loro".

E adesso il Grifo si aggrappa agli ultimi 90 minuti.

"Venerdì giochiamo con il Monza, che può andare in A, ma se vinciamo abbiamo ancora possibilità. Arrivare all’ultimo atto ancora con un obiettivo da raggiungere è la dimostrazione che abbiamo fatto un campionato importante. Sicuramente, abbiamo perso il derby ed è una macchia su un campionato positivo. Il risultato del Frosinone l’ho conosciuto negli ultimi 10 minuti e per questo ho provato a pareggiare mettendo altri attaccanti".

Cosa dire ai tifosi?

"Che è colpa nostra, abbiamo perso, ma la squadra ha dato tutto. Loro hanno fatto una cosa straordinaria alla vigilia, ci dispiace".

F.M.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?