SILVIA ANGELICI
Umbria

Darderi, ragazzo da Olimpiade, si apre il varco per la finale degli Internazionali

Oggi alle 18 al Tennis club Perugia, il top 50 che ieri sera ha battuto Fognini ai quarti, dovrà vedersela con il tedesco Altmaier. Esce di scena anche il beniamino di casa Francesco Passaro

Darderi andrà alle Olimpiadi con Sinner, Arnaldi e Musetti

Darderi andrà alle Olimpiadi con Sinner, Arnaldi e Musetti

Perugia, 15 giugno 2024 - Non gioca più e se ne va dal torneo. L'impresa perugina di Fabio Fognini all'Atp125 finisce ai quarti. Il tennista ligure è stato battuto da Luciano Darderi che lo liquida in meno di due ore con un 6-1, 6-2.  Il classe 2002 di Villa Gesell si è già abituato a recitare il ruolo del Top 50 ed è stato perfetto, nonostante una brutta caduta per riprendere uno smash,  nella prova serale di ieri sera al centrale Guerrieri del Tennis club Perugia, che gli è valsa l'accesso alle semifinali. Darderi giocherà oggi alle 18 contro Daniel Altmaier, che ha battuto il perugino Francesco Passaro. Con un best ranking di numero 47 del mondo il tedesco vanta scalpi del livello di Sinner, Zverev, Berrettini, Rublev e Fritz: non è dunque una sorpresa che sia rimasto impassibile di fronte all’acceso tifo del Tennis Club Perugia, tutto schierato per il tennista di casa. 

Ragazzo da Olimpiade: con una semifinale raggiunta a Perugia nel 2022 e il titolo a Todi lo scorso agosto, quando era numero 250 del mondo, Darderi ha ormai consolidato il feeling con l'Umbria e con  i tornei organizzati da MEF Tennis Events: “Todi e Perugia sono tornei speciali per me, non dimentico che è partito tutto da qui. Poi dopo il titolo a Todi non mi sono più fermato e adesso ci sarà l’Olimpiade. Cosa mi aspetto? Ci saranno i migliori e in campo sarà tosta, ma spero di poter ambire ad una medaglia. Ci saranno anche Sinner, Arnaldi, Musetti e le ragazze. Sarà una grande esperienza”.

Virtualmente è numero 39 del mondo, ma vincendo il Challenger domani (inizio ore 20.30) potrebbe ambire addirittura alla 33ª piazza mondiale: “Non so dove arriverò in classifica, ma spero di arrivare e chiudere tra i primi 30 questo 2024”. Spettacolo assicurato oggi pomeriggio al circolo di via Bonfigli dove si disputerà un'altra bella semifinale (ore16): quella tra l'indiano Sumit Nagal e Bernabè Zapata Miralles.