Pietrafitta, gli alunni scendono in piazza per dire no al bullismo

Gli studenti di Pietrafitta si sono mobilitati contro il bullismo in occasione della "Giornata contro il bullismo ed il cyberbullismo". Hanno promesso di non discriminare e di accogliere tutti con il sorriso. L'iniziativa fa parte di un progetto di sensibilizzazione promosso dall'Istituto comprensivo Panicale Piegaro Paciano.

Pietrafitta, gli alunni scendono in piazza per dire no al bullismo
Pietrafitta, gli alunni scendono in piazza per dire no al bullismo

PANICALE - A Pietrafitta alunni in piazza per dire no al bullismo. E’ quanto accaduto la settimana scorsa in occasione della "Giornata contro il bullismo ed il cyberbullismo".

Ad attivarsi in un vivace flashmob sono stati i ragazzi della quinta e della prima Secondaria. I giovani studenti hanno voluto gridare il loro no a qualsiasi forma di discriminazione: "Non vogliamo prenderci gioco di chi è diverso e di chi non è allineato con il nostro modo di pensare o di agire – hanno promesso a gran voce -, ma ci impegneremo ad imparare ad accogliere tutti con il sorriso". L’iniziativa di Pietrafitta non è stata l’unica attività promossa dall’Istituto comprensivo Panicale Piegaro Paciano in occasione della ricorrenza del 7 febbraio.

Su proposta del Consiglio Comunale dei Ragazzi del Comune di Piegaro, in accordo con la commissione Bullismo dell’Istituto, si è dato vita ad un’opera di sensibilizzazione tra gli alunni per cercare di favorire comportamenti che possano prevenire azioni contrarie alle regole di convivenza civile e al rispetto per l’altro.