ASSISI – "Il 21 Luglio 2005 si perdono le tracce di mio figlio, Fabrizio Catalano, allora diciannovenne. Sul sentiero francescano della pace Assisi- Gubbio viene prima ritrovata la sua sacca e dopo 7 mesi la sua chitarra. Era ad Assisi per frequentare il secondo anno di musicoterapia". Così Caterina Catalano, 15 anni dopo, ricorda la vicenda che ha privato lei, il padre Ezio, il fratello Alessio, di Fabrizio, svanito nel nulla: una data che ha cambiato la loro vita. "Da allora non ho mai perso la speranza – aggiunge mamma Caterina - e per ricordare Fabrizio ho pubblicato il mio secondo libro ‘Il falco e l’altalena- La storia di una madre per un figlio scomparso’, la mia dichiarazione d’amore, costituito e ideato il concorso letterario con la partecipazione di migliaia di persone da tutt’Italia". Oggi sarà resa nota la classifica dei racconti vincitori sul sito www.fabriziocatalano.it e il 28 novembre è programmata la premiazione a Collegno