Comunità energetiche rinnovabili. La Regione punta a promuoverle

La Seconda Commissione di Perugia ha votato all'unanimità la proposta di legge sulle Comunità energetiche rinnovabili, frutto di iniziative di Lega e M5S. L'obiettivo è promuovere l'uso di energie rinnovabili per ridurre la povertà energetica e favorire l'efficienza.

Comunità energetiche rinnovabili. La Regione punta a promuoverle

Il fotovoltaico è uno degli strumenti principali previsti nella proposta di legge sulle comunità energetiche rinnovabili

PERUGIA - La Seconda Commissione ha approvato all’unanimità la proposta di legge che prevede la ‘Promozione delle Comunità energetiche rinnovabili’. Il testo finale è frutto di due analoghe iniziative legislative di Lega e M5S e approderà a breve in Aula per la votazione finale. Un atto con il quale la Regione, in attuazione degli obiettivi europei di sostenibilità ambientale, di abbandono delle fonti fossili in favore della produzione e del consumo di energia da fonti rinnovabili, promuove e sostiene i gruppi di autoconsumatori di energia rinnovabile che agiscono collettivamente e le comunità energetiche rinnovabili per agevolare produzione, scambio, accumulo e cessione di energia rinnovabile per l’autoconsumo, ridurre la povertà energetica e sociale e realizzare forme di efficientamento e di riduzione dei prelievi energetici della rete.

Soddisfazione, a margine della riunione, di uno dei promotori originari della legge, Thomas De Luca (M5S): "Si tratta – ha detto - della conclusione di un percorso che ha visto tutta la Commissione lavorare in maniera condivisa per adeguare l’Umbria ad iniziative analoghe già presenti in molte altre regioni italiane". Valerio Mancini (Lega-presidente Commissione): "Ho aggiunto con piacere la mia firma su questo atto perché si tratta di un’importante opportunità per molte comunità che potranno avere rilevanti risparmi, e questo vale sia per i cittadini che per gli Enti locali. Credo fortemente, come sta avvenendo anche nell’alta Valle del Tevere, che ci sia la possibilità di salvaguardare l’ambiente con strumenti utili ai cittadini".