I lavori nel condominio folignate, primo cantiere del “bonus 110%“
I lavori nel condominio folignate, primo cantiere del “bonus 110%“
di Alessandro Orfei E’ partito il primo cantiere umbro del bonus 110 per cento, approvato nel Decreto rilancio e poi convertito in legge. L’agevolazione è operativa, nonostante i decreti attuativi emanati siano sotto la lente d’ingrandimento della Corte dei Conti che ne ha chiesto alcuni cambiamenti. I lavori, a Foligno, riguardano un condominio da otto alloggi, che sta andando incontro ad una profonda ristrutturazione per riuscire a raggiungere un...

di Alessandro Orfei

E’ partito il primo cantiere umbro del bonus 110 per cento, approvato nel Decreto rilancio e poi convertito in legge. L’agevolazione è operativa, nonostante i decreti attuativi emanati siano sotto la lente d’ingrandimento della Corte dei Conti che ne ha chiesto alcuni cambiamenti. I lavori, a Foligno, riguardano un condominio da otto alloggi, che sta andando incontro ad una profonda ristrutturazione per riuscire a raggiungere un maggiore efficientamento energetico.

Nello specifico, nel primo cantiere che ha avviato questo tipo di agevolazioni, si stanno creando un cappotto esterno verso gli ambienti riscaldati, isolamento dei solai verso l’esterno, la sostituzione di alcuni infissi comprensivi di avvolgibili, la sostituzione di caldaie esistenti con altre di ultima generazione, impianto fotovoltaico a tetto. Tutti provvedimenti che, oltre ad un balzo in alto quanto a classi energetiche (da D a A3), ne ha accresciuto il valore economico.

Un primo cantiere dunque, grazie ad una squadra di professionisti capitanati dalla Vital Srl, che hanno affrontato, in primo luogo, le novità della normativa. "All’inizio è stato difficile – spiega Giacomo Servoli, direttore dei lavori – perché è stata unita la fase progettuale all’interpretazione giuridica".

Il risultato però c’è e grazie alla squadra messa insieme, fatta di ingegneri, architetti, geometri e amministratori di condominio, è in piena attività. Il tutto con l’accordo di Banca Intesa, che è la parte terminale della catena per quanto riguarda la cessione del credito.

"E’ importante sottolineare – dice l’avvocato Annalisa Campagnacci, che fa parte del team – che nonostante i dubbi della Corte dei Conti sull’argomento, i provvedimenti sono validi e il decreto è attivo con una normativa che punta sulla qualità dei lavori, che viene poi certificata. Il tutto in grado di portare addirittura al dimezzamento delle bollette dell’energia per una famiglia. Una scossa per il settore dell’edilizia e una modernizzazione importantissima, quella di cui l’Italia aveva bisogno. L’unico problema da gestire è la burocrazia, ma l’approccio interdisciplinare e la squadra è di sicuro utile a superare le difficoltà". I lavori del condominio folignate, di via Lago di Lugano, ammontano all’incirca a 300mila euro.