Viareggio, 26 marzo 2018 - La Fiorentina primavera di Emiliano Bigica conquista la finale della Viareggio Cup battendo la Juventus. Un successo di prestigio che arriva dopo l'eliminazione dei campioni in carica del Sassuolo, a riprova del valore dei giovani viola. Contro la Juventus la squadra di Bigica parte al massimo e stende la Juve in sei minuti. Poi, in avvio di ripresa, il gol bianconero, ma subito i viola si riportano a +2, spezzando (anche dal punto di vista psicologico) le velleità di rimonta della Juventus. 

Adesso i viola affronteranno l'Inter (che ha battuto per 2-0 il Parma) nella finale di mercoledì 28 marzo a Viareggio, con fischio d'inizio alle 15.

Dopo una fase di studio la Fiorentina accelera e si scatena. Prima va in gol al 7' con Lakti che raccoglie un passaggio di Maganjic e insacca. Passano sei minuti e capitan Diakhaté raddoppia approfittando di una risposta corta di Loria sul colpo di testa di Mosti. 

La Juve accusa il colpo e prova a reagire al 20' con un bello spunto Fagioli che beffa la difesa viola, si libera bene, ma il suo tiro è debole e facile da parare per Ghidotti. Al 39'  ancora un'occasione per i viola, Maganjic viene vistosamente trattenuto per la maglia  da un avversario in piena area (il rigore sembra evidente), il viola tira lo stesso, ma debolmente e Loria para. 

Nella ripresa la Juventus prova a riaprire la gara con Montaperto al 6' ma passano due minuti e Gori ruba palla a Zanandrea e si invola verso la porta segnando il terzo gol viola.  Per i bianconeri la rimonta torna in salita e i bianconeri non riescono a mettere pressione sui viola. Al 27, però, Juve pericolosa con Portanova che impegna Ghidotti con un tiro che il portiere viola devia con l'aiuto del palo. 

Nel finale i viola potrebbero fare poker su rigore (Longo atterrato dal portiere bianconero)  ma Diakhate, dopo aver litigato furiosamente con Sottil, si impossessa del pallone e tira, facendosi parare il tiro. Diakhate si rifà subito dopo con il tocco decisivo sulla linea di porta dopo uno spunto proprio di Sottil. 

Il tabellino

FIORENTINA: Ghidotti, Pinto, Mosti (28' st Ferrarini), Ceccacci, Ranieri, Valencic, Diakhate, Maganjic (22' st Faye, Lakti (15' st Meli), Gori (22' st Longo), Sottil. Allenatore: Bigica

JUVENTUS: Loria, Zanandrea (30' st Prereira Serrao), Delli Carri (1' st Portanova), Capellini, Muratore (C) , Kulenovic, Merio (Anzolin 1' st), Montaperto (38' st Petrelli), Fernandes, Meneghini, Fagioli (15' st Muraccioli). Allenatore: Dal Canto

Arbitro: Maggioni di Lecco

Reti: 7' pt Lakti; 13' pt Diakhate; 6' st Montaperto; 8' st Gori; 47' st Diakhate

Ammoniti: Lakti; Meneghini, Mosti