Non c'è pace per la Pistoiese: De Simone esonera anche Parigi

A poche giornate dalla fine della stagione regolare, con la squadra in piena zona-playout

Gabriele Parigi (Acerboni/Foto Castellani)

pistoiese - prato Acerboni/FotoCastellani

Pistoia, 2 aprile 2024 – Non c’è pace per la Pistoiese del dimissionario garante del trust, l’ex Trapani e Avellino Maurizio De Simone. Dopo aver stravolto la squadra arancione prima di Natale a causa dei problemi economici legati alla sua gestione, facendola precipitare in classifica (dalla lotta promozione a quella per la salvezza), ecco un altro cambio in panchina a poche giornate dal termine della stagione regolare. Dopo Consonni, Manoni e ancora Consonni, ecco l’esonero del tecnico, ex Juniores, Gabriele Parigi.

Subentrato a Luigi Consonni, Parigi ha conquistato soltanto 5 punti, frutto di un unico successo, due pari e ben nove sconfitte. Al momento, la Pistoiese occupa il quintultimo posto della graduatoria con 32 punti, dietro alla Sammaurese (35) e assieme al Progresso (32): ovvero ha pochissime speranze di salvezza diretta, tante possibilità di playout. Domenica prossima 7 aprile, la Pistoiese sarà di scena a Lodi contro il Fanfulla a partire dalle 15.

L’allenamento di questo pomeriggio è stato diretto da Durante, colui che è stato vice di Consonni. “A Parigi – come scritto in una nota diffusa in serata – vanno il ringraziamento per l’impegno profuso durante la sua esperienza in arancione e un in bocca al lupo per il prosieguo della propria carriera. Nelle prossime ore la società renderà noto il nome del successore”. Lo sceglierà il solito De Simone e anche questa volta, immaginiamo, non mancheranno sorprese.