Il colpo di Mezzanotte - Settimana cruciale: Ngonge da chiudere in fretta. Piace Faraoni

Italiano ha bisogno di rinforzi soprattutto in attacco, dove contro il Sassuolo sono emerse di colpo tutte le lacune, che comunque erano preventivabili

Ngonge nel mirino della Fiorentina

Ngonge nel mirino della Fiorentina: c’è anche l’Aston Villa che non lo molla

Firenze, 8 gennaio 2024 - Comincia una settimana importante per la Fiorentina. Forse anche qualcosa in più. Il doppio binario tra campo e mercato dovrà necessariamente portare buone notizie, perché se è vero che la squadra è di fronte al dentro o fuori in Coppa Italia, è altrettanto vero che Italiano aspetta a braccia aperte rinforzi della società. L'ideale sarebbe stato averli avuti anche a Reggio Emilia, ma mai si è avuta la sensazione che Pradè e Barone fossero vicinissimi a chiudere almeno un colpo in entrata. La domenica della Fiorentina è scivolata via così, con la squadra in campo al mattino e poche notizie sul fronte degli acquisti. Aspetto noto, nei weekend di gara il mercato cede sempre un po' il passo per tutti, ma da oggi la musica dovrà necessariamente cambiare. L'attesa è per capire se Cyril Ngonge possa o meno vestirsi a breve di viola. Reduce da una buona prova a San Siro contro l'Inter, per il belga la Fiorentina ha messo sul piatto di Setti circa 8 milioni di euro. Richiesta ferma intorno ai 12 anche perché il Verona ha in mano un'offerta di circa 10 milioni dell'Aston Villa, per ora rifiutato dal calciatore. Chiaro che per accelerare la trattativa serva andare incontro alle richieste. E la Fiorentina dovrà decidere se e come avvicinarsi al Verona, ma questa è una situazione da risolvere in fretta con i classici bonus o con una percentuale sulla futura rivendita. Espedienti per - appunto - venirsi incontro. I rapporti tra i club restano comunque eccellenti, nonostante il non buon esito dell'affare Terracciano che ha scelto il Milan. Nei discorsi fra i dirigenti è uscito anche il nome di Davide Faraoni, esterno classe '91 che occupa la corsia destra. Lì dove la Fiorentina vuole rinforzarsi, senza però andare a prendere calciatori particolarmente impegnativi dal punto di vista contrattuale e del costo del cartellino. Per un motivo semplice: il futuro di quella corsia è di Dodo e Kayode. Anche per questo il club viola aveva sondato Terracciano, jolly duttile che può giocare a destra, ma può fare altri ruoli come la mezzala. Faraoni verrebbe volentieri a Firenze, con un contratto non particolarmente lungo. E' spesso finito in panchina quest'anno nel Verona. E' un punto di riferimento per la lunga militanza, ma è un calciatore prendibile. Se ne parlerà anche di lui nelle prossime ore. Ma ora l'imperativo è fare presto e bene. Sul campo certo, ma anche sul mercato.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su