La Nazione Solidale

Uno degli obiettivi che tutte le Misericordie della Toscana si pongono è quello di raggiungere il maggior numero possibile di giovani, non solo per coinvolgerli nelle attività dell’associazione, ma per trasmettere loro i valori che questa realtà porta avanti da otto secoli. Proprio per questo sempre più spesso vengono organizzate attività o sviluppati progetti che sono destinati a bambini e ragazzi. Tra questi, A.S.SO. “A Scuola di Soccorso” è uno dei tanti progetti della Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana. Il progetto, nato per sensibilizzare i giovani verso l’aiuto e il soccorso del prossimo, da una parte mira a dare delle conoscenze di base sul giusto modo di agire in determinate situazioni “critiche”, dall’altra punta a spingere così i giovani e i bambini a venire incontro ai bisogni dell’altro e a sviluppare maggiore empatia verso i coetanei e gli adulti.

Il progetto è stato portato in gran parte delle scuole della Toscana e, oltre che per i ragazzi delle classi terza media inferiore e quarta superiore, è stato appositamente studiato per le classi terza e quinta elementare. Ai più piccoli viene insegnato a gestire la propria paura, a chiedere aiuto a chi è più vicino, a chiamare in maniera corretta il 118 e a non lasciare solo l’infortunato. Attraverso il gioco, bambini e bambine apprendono in modo divertente come affrontare situazioni di emergenza. Anche nelle singole Misericordie i piccoli vengono coinvolti sempre di più nella vita dell’associazione. È il caso della Misericordia di Malmantile che già nel 2008 ha costituito al suo interno la “Piccola Misericordia” per accogliere bambini e giovani dai 6 ai 16 anni. Pur non potendo svolgere servizi socio-sanitari, i ragazzi sono coinvolti in tutte le manifestazioni promosse dalla Misericordia: inaugurazioni di nuovi mezzi, commemorazioni, ricorrenze. Inoltre, partecipano attivamente alla realizzazione della Festa Medievale, organizzata ogni anno dalla Misericordia.

Le attività sono aumentate nel corso degli anni e attualmente i ragazzi svolgono la dimostrazione Bls a coetanei e dimostrazioni di soccorso a eventi ufficiali. Inoltre, per i giovani della “Piccola Misericordia” vengono anche organizzate iniziative, come incontri con altre associazioni, visite alle caserme dei VVFF (Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco) e, ultimamente, alla Mukki di Firenze. Tutte queste attività della Misericordia sono un modo per far conoscere ai piccoli fratelli e sorelle il volontariato, i valori della solidarietà e carità.