Per valutare l'opportunità del bonus conviene ascoltare il parere di un installatore
Per valutare l'opportunità del bonus conviene ascoltare il parere di un installatore

Le possibilità da sfruttare per usufruire del bonus caldaia sono numerose. Detto delle detrazioni (50% o 65% a seconda della tipologia degli interventi) si può scegliere anche di optare per lo sconto in fattura oppure per la cessione del credito. Sta a ognuno valutare quella che è la strada più comoda da percorrere. Le detrazioni previste dal bonus sono del 50% se si opta soltanto per l’installazione della caldaia, che dovrà essere sempre di classe energetica A o superiore. Sono del 65% se invece si decide di installare una caldaia a condensazione di classe A insieme all’installazione di sistemi di termoregolazione evoluta. L’obiettivo, qualsiasi sia la tipologia di intervento prevista del bonus, è comunque quello di un miglioramento dell’efficienza energetica. Infine è utile sapere che per usufruire del bonus caldaia non è necessario essere proprietario dell’immobile presso il quale si effettuano i lavori. Hanno diritto anche coloro che vi risiedono a titolo di affitto o di comodato d’uso. Insomma un’ottima occasione da sfruttare per chi è intenzionato a cambiare l’impianto di riscaldamento nella propria abitazione e può farlo ammortizzando in modo concreto le spese.