Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Premio Paolo De Luca al super portiere "Abbiamo superato i momenti difficili"

"Ho un altro anno di contratto", ha sorriso Ivan Lanni (foto). Tra le tante incertezze in cui si muove il futuro della Robur meglio chiedere conferma. Se poi anche il direttore generale Marco Trabucchi ha confermato la permanenza dell’estremo difensore in bianconero i tifosi, al coro ‘Resta con noi’, non possono che sfregarsi le mani. Sì, perché il portiere, in questa stagione tribolata, è stato un’arma in più della Robur. E non a caso il Siena Club Enrico Chiesa ha deciso di premiarlo come miglior giocatore della stagione, consegnandogli il Premio Paolo De Luca. "Questo riconoscimento dà ancora più valore alla mia stagione – ha affermato Lanni al momento della consegna del ‘Roburrino’ –. Abbiamo provato a raggiungere i play off, ma alla fine ci prendiamo questa salvezza. Abbiamo sempre avuto la consapevolezza di potercela fare, anche se abbiamo attraversato momenti pesanti. Li abbiamo superati tutti insieme".

"Quello più brutto è stata la sconfitta con il Gubbio – ha proseguito il portiere –, non ce l’aspettavamo. Abbiamo sbagliato tutto, ma dentro lo spogliatoio, guardandoci in faccia, ci siamo ricompattati". Per poi portare la nave in porto, con Pasquale Padalino in panchina. "Il mister è stato molto bravo a capire la situazione, a lavorare sull’aspetto mentale, oltre che su quello tecnico. Ci ha dato una grossa mano. La mia parata più bella? A Modena".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?