Nuovo test amichevole per la Vismederi Costone che questo pomeriggio alle 18 ospiterà al PalaOrlandi l’ABC Castelfiorentino, partita questa che si disputerà a porte chiuse e che potrà essere seguita in diretta streaming sul canale ‘Costone Channel’ raggiungibile sulla piattaforma di youtube tramite il sito costone.it . Si tratta della terza verifica per la formazione allenata da Francesco Braccagni, la prima tra le mura amiche;...

Nuovo test amichevole per la Vismederi Costone che questo pomeriggio alle 18 ospiterà al PalaOrlandi l’ABC Castelfiorentino, partita questa che si disputerà a porte chiuse e che potrà essere seguita in diretta streaming sul canale ‘Costone Channel’ raggiungibile sulla piattaforma di youtube tramite il sito costone.it . Si tratta della terza verifica per la formazione allenata da Francesco Braccagni, la prima tra le mura amiche; infatti, quelle precedenti sono state giocate al PalaPerucatti contro la Virtus Siena e l’altra sabato scorso a Castelfiorentino che oggi dunque renderà la visita ai senesi. Anche in questa circostanza sarà una Vismederi non al completo, visto che per Francesco Bonelli è d’obbligo ancora un periodo di riposo, con allenamento differenziato.

"Sto recuperando, il polpaccio mi sembra stia andando meglio – ci confessa il play gialloverde – ma non vorrei rischiare una ricaduta". "I guai muscolari necessitano del loro tempo – afferma il fisioterapista Armando Bucciarelli che dall’inizio del mese sta seguendo la squadra in maniera costante e proficua, essendosi da subito integrato nell’ambiente costoniano – per cui dobbiamo andare cauti. Bonelli scalpita per giocare, ma per adesso dovrà restare in panchina". Problemi ancora non risolti anche per d’Aubert e Piattelli, quest’ultimo ancora a digiuno di preparazione: "Sono i giovani che da quest’anno risultano aggregati alla prima squadra, sui quali puntiamo molto – sostiene il dg Andrea Naldini – che assieme a Ricci, Curti, Falsetti, Aiello e Ciompi costituiscono un nucleo di buon livello. Molti di loro saranno impegnati anche nel Campionato Under 20, quindi gli sarà richiesto un sacrificio in più, ma se vogliono emergere devono lavorare con assiduità". E con assiduità sta lavorando anche il resto del gruppo che sta alternando allenamenti sul parquet, a sedute in palestra con un’apposita tabella di lavoro preparata dal trainer Franco Maggiorelli il quale si dichiara soddisfatto di come procedono le cose: "Vedo nei ragazzi molto impegno e assiduità nel lavoro, siamo solo al primo mese, ma noto già dei progressi nella tenuta atletica. Lavorare con loro è un vero piacere, è davvero un bel gruppo".

R.R.