Pnrr, oltre 1.200 progetti . Quasi un miliardo di fondi Ue per la provincia di Siena

Spesa pari a 962 milioni di euro: il territorio risulta al secondo posto in Toscana, dietro a Pistoia con l’88% di copertura dei costi. Avviato il 41% dei cantieri, prima c’è solo Pisa con il 45,7%.

Pnrr, oltre 1.200 progetti . Quasi un miliardo di fondi Ue per la provincia di Siena

Pnrr, oltre 1.200 progetti . Quasi un miliardo di fondi Ue per la provincia di Siena

Sono 1.255 i progetti presentati dalla provincia di Siena e finanziati dal Pnrr per l’88,37%. L’importo complessivo degli interventi è di oltre 962 milioni di euro, che saranno coperti per 850mila euro dai fondi europei.

Le Terre di Siena conquistano quindi il secondo posto in Toscata per percentuale di finanziamento ottenuta, subito alle spalle del Pistoiese, che ha ottenuto coperture per l’88,83% su 812 progetti da 298 milioni di euro. Sui 1.255 progetti senesi, 514 riguardano la digitalizzazione, l’innovazione, la competitività e la cultura per un investimento richiesto di quasi 77 milioni di euro; 299 la transizione ecologica (130 milioni di euro); 317 l’istruzione e la ricerca (253 milioni); 80 l’inclusione e la coesione sociale (45 milioni) e 35 la salute (87 milioni), mentre 10 progetti sono finanziati dal Piano nazionale complementare (misura che integra con risorse nazionali gli interventi del Pnrr dal 2021 al 2026) per 369 milioni di euro. Quanto al cronoprogramma, i progetti avviati in provincia di Siena risultano il 41,23%, di cui la maggior parte (l’83,22%) sono relativi ai lavori pubblici.

Al primo posto per numero di progetti presentati c’è il Fiorentino con 2.646 richieste di finanziamento e un investimento di oltre 2 miliardi di euro. Ma la somma verrà coperta ’solo’ per il 68,27% in quanto la percentuale di attuazione si ferma al 34,27%. C’è poi il Pisano che ha presentato 1.591 progetti per una spesa di 962 milioni di euro, finanziata dal Pnrr al 78% alla luce di lavori avviati al 45,75%. Notevole il numero di progetti presentati dall’Aretino: sono 1.356 per un importo di oltre 527 milioni di euro, che avrà una copertura Pnrr dell’85%. Tuttavia la percentuale di avvio è solo del 39,67%. In pista c’è pure il Lucchese con 1.346 progetti, mezzo miliardo di spesa prevista e un contributo Pnrr di 407 milioni di euro, cioè il 77,61%, nonostante una percentuale di progetti avviati del 36,79%. Segue il Grossetano con 902 progetti da 365 milioni, coperti per il 70,38%, a fronte del 36% di lavori avviati. Sono invece 814 i progetti del Livornese per mezzo miliardo di spesa, coperta al 77% con un tasso di attuazione del 31%, mentre nel Pistoiese i progetti sono 812 per un investimento da quasi 300 milioni. In questo caso la copertura è dell’89%, ma l’avvio dei cantieri si ferma al 29,6%. Chiudono la classifica Massa Carrara con 705 progetti da 385 milioni, coperti al 66,8%, ma avviati solo per il 31,7%, e Prato con 587 progetti da 294 milioni coperti al 63,8%; il tasso di attuazione sfiora il 34%.