LAURA VALDESI
Cronaca

Piazza, vittoria per Valentina. Trionfa Chiavassa su Uan King

Successo del Gran Premio dei rioni: secondo arriva Paretaio scosso. Memorial ’Franco Nobile’ vinto da Cersosimo e Unamore. Il ritorno di Salasso

Mattia Chiavassa su Uan King

Mattia Chiavassa su Uan King

Monticiano (Siena), 18 settembre 2023 – Una grande emozione per La Piazza il volo del grigio Uan King condotto in modo impeccabile da Mattia Chiavassa. Non poteva che essere dedicato a Valentina Serragli il suo successo nel 3° Gran Premio dei rioni di Monticiano perché di Piazza lei era stata l’ultimo capitano prima dell’attuale Lorenzo Niccolai. Aveva perso la vita a 43 anni nel dicembre 2020 in un tragico incidente stradale, finendo con l’auto fuori strada sotto il diluvio, capottandosi nel torrente in piena. La sua scomparsa aveva spezzato il cuore dei cittadini di Monticiano. Di qui la doppia emozione per un successo a cui hanno assistito anche le figlie di Valentina, che tra l’altro era cugina del sindaco Alessio Serragli. "Da lassù siamo convinti che ci ha guardato", si leggeva ieri nel profilo facebook del Comune.

Il Gran Premio dei rioni è stato preceduto dal Memorial ’Franco Nobile’ vinto, dopo la fiammata di Nieddu su Bryan de Marchesana, dall’accoppiata già collaudata al palio di Bomarzo, Alessandro Cersosimo su Unamore. Che hanno fatto una corsa perfetta. Ma il momento più atteso, dopo una mattina intensa con il ritorno in pista di Alberto Ricceri su Trikke (interviste e cronaca su www.lanazione.it/siena) e con l’infortunio a Balente nella prima batteria di selezione, è stato il Gran Premio. I colori del Borgo difesi da Nicolò Farnetani su Angelo Rosso, Ricceri e Trikke erano per Cerbaione, Michel Putzu su Silbomba nell’Incrociata, il Sodo (di rincorsa) con Jacopo Pacini su Zia Zelinda, quindi Cersosimo su Bonmarché (Paretaio) e Mattia Chiavassa su Uan King (La Piazza). Quando il mossiere Andrea Calamassi l’ha data buona, il grigio che ha conquistato l’8 settembre il palio di Castel del Piano nel Monumento, è andato davanti prendendo metri su metri. L’ha insidiato Cersosimo che appena superata la seconda curva del melo secco però è andato giù. Lo scosso ha continuato a galoppare forte giungendo infatti alle spalle di Chiavassa, giustamente portato in trionfo. Intanto l’ambulanza soccorreva e trasferiva in ospedale a Siena Cersosimo che sarebbe stato colpito leggermente ad una spalla da un cavallo ma senza gravi conseguenze. Una lunghissima giornata, pista perfetta, ottima l’organizzazione dell’Associazione proprietari e allenatori di cavalli da Palio, insieme al Comune e alla Lilt a cui andrà parte del ricavato degli ingressi.