Illuminazione pubblica: rivoluzione. Conversione di ben 2.500 lampioni

Lunedì partono i lavori con l’intento di aprire al ‘green’ in modo da ridurre inquinamento e consumi

Illuminazione pubblica: rivoluzione. Conversione di ben 2.500 lampioni

Illuminazione pubblica: rivoluzione. Conversione di ben 2.500 lampioni

Rivoluzione nella illuminazione pubblica di Poggibonsi e del suo territorio. Largo al ‘green’ per ridurre inquinamento e consumi.

Al via lunedì i lavori per la conversione a led di qualcosa come 2.500 lampioni. Si tratta della seconda tranche di un intervento da 2 milioni e 900 euro in tutto. Il cosiddetto efficientamento dell’illuminazione pubblica, già completato nella parte nord della città, a questo giro interesserà Bellavista, Staggia Senese ma anche via Senese, il Colombaio, il Vallone e zone limitrofi. "L’obiettivo è migliorare il servizio e abbattere inquinamento e spese attraverso un progetto organico di efficientamento che abbraccia tutto il territorio – spiega il sindaco David Bussagli – Un progetto in due fasi per sostituire e riconvertire le vecchie lampade a sodio e mercurio ancora presenti con nuove lampade a led. La prima fase è già realizzata e ha portato ad intervenire su circa 2.000 corpi illuminanti, il 40% del totale. Adesso procediamo con i restanti 2.500 per completare l’intervento". Il progetto per il secondo stralcio del programma punta alla riqualificazione illuminotecnica dell’area sud del territorio. Complessivamente riguarda circa 2.500 corpi illuminanti di vecchia generazione che saranno sostituiti e riconvertiti sulla base delle verifiche effettuate su punti luce, impianti, pali, armature e quant’altro. Un investimento complessivo di quasi 1,9 milioni di euro che si aggiunge al finanziamento di oltre 1 milione di euro stanziati per il primo stralcio che è stato completato nel corso del 2022. "I lavori inizieranno da Bellavista e interesseranno gradualmente una parte molto estesa del territorio – aggiunge Bussagli – Ringraziamo fin da adesso cittadini e cittadine per la collaborazione durante le operazioni che potranno generare temporanei malfunzionamenti che saremo impegnati a superare in maniera tempestiva. Negli anni abbiamo sempre accompagnato gli interventi di riqualificazione di strade e piazze con la sostituzione dei punti luce presenti con altri al led, circa mille in totale. Questo percorso– conclude il sindaco – è poi divenuto strutturale con un progetto specifico e complessivo su tutto il territorio". A tutto ‘green’, dunque. La parole d’ordine è far scendere consumi e inquinamento.