Hub turistico nel sottopasso della Lizza

Hub turistico  nel sottopasso  della Lizza
Hub turistico nel sottopasso della Lizza

L’Hub turistico, in origine previsto al Tartarugone, verrà realizzato nel sottopasso della Lizza. La decisione è stata presa dalla Giunta De Mossi, che realizzerà il progetto grazie a un contributo di circa 700mila euro del ministero del Turismo. L’assessore Stefania Fattorini spiega i motivi del cambio di location: "Dopo la pandemia e gli episodi di baby gang e atti vandalici in piazza del Mercato, avevamo pensato di riqualificare la zona del Tartarugone. Invece, una volta risolti i problemi di degrado, dal momento che il Tartarugone rappresenta un punto d’appoggio per le Contrade ed eventi come la Mille Miglia, abbiamo individuato un’altra sede, cioè il sottopasso della Lizza".

Qui verrà posizionata una piattaforma digitale per turisti e residenti: "Da qui si potrà accedere a tutti i tipi di servizi, dai biglietti per i musei a quelli per i teatri, ma si potranno anche pagare per esempio le rette degli asili – spiega Fattorini –. Nel sottopasso sono già pronti i bagni e ci sono gli spazi per ospitare il lounge per i maxi-schermi, inoltre è vicino all’attracco dei bus e alla Fortezza". In altre parole, Palazzo pubblico vuole dare una destinazione diversa al sottopasso, dove ora ci sono i lavori in corso per lo sversamento delle fognature: "Abbiamo pensato di collegare l’intervento d’urgenza attualmente in corso con un progetto più ampio, in modo da fare dei lavori definitivi – conclude l’assessore al Turismo – e dotare la città di un Hub turistico all’altezza delle sfide del futuro".

C.B.