Siena, 18 febbraio 2019 - Un'educatrice di 52 anni - Patrizia Madotto, originaria di Milano -   è stata arrestata a Siena per violenze sui bambini. La donna gestiva un nido domiciliare, una sorta di asilo in casa la cui regolarità è in corso di verifica. L'operazione è dei carabinieri. Erano arrivate diverse segnalazioni di mamme che lamentavano un disturbo del sonno dei bambini, tutti tra sei mesi e tre anni e un comportamento insolito.

C'era poi la testimonianza di una ex collaboratrice dell'educatrice che parlava di comportamento non ortodosso  con i piccoli. Sono state quindi piazzate telecamere nascoste e sono state quindi registrati "comportamenti violenti - si legge in una nota dei carabinieri - come strattonamenti, percosse, talvolta in piccole lesioni procurate ai bimbi, alimentazione coattiva, attraverso pressioni sullo sterno o occlusione del naso per imporre l’apertura della bocca, urla continue e insulti.

La donna è stata arrestata e portata nel carcere fiorentino di Sollicciano. L'arresto è stato convalidato dal gip Alessandro Buccino Grimaldi. La donna è ora ai domiciliari. Le indagini sono state coordinate dal pm Silvia Benetti della procura di Siena.