Siena-Cuneo (foto Di Pietro)

Siena, 21 aprile 2018 - Vince l’ennesima partita col minimo sforzo la Robur, che batte il Cuneo 1-0 e resta attaccata alle residue speranze di promozione a meno due dal Livorno, vittorioso contro l’Arzachena 3-2. Al Franchi contro il Cuneo basta un gol nel finale di tempo dello svizzero Iapichino, alla prima marcatura stagionale, per battere i volenterosi piemontesi pericolosi in almeno un paio di circostante nella ripresa con Andrea Cristini (poi espulso nel finale) e Galuppini.

La Robur è andata vicina al raddoppio con Marotta, che colpisce la traversa al 13’ della ripresa e continua nella sua astinenza dal gol che dura ormai da sette giornate. Alla fine il Franchi esulta per il ritorno al successo ma a 180 minuti dalla fine del campionato l’impresa di superare il Livorno si fa sempre più ardua.

Il tabellino:

ROBUR SIENA (4-3-1-2): Pane; Rondanini, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino; Bulevardi (21’st Damian), Gerli, Vassallo (38’st Guerri); Cruciani (21’st Guberti); Santini, Marotta. A disposizione: Crisanto, Panariello, Dossena, Emmausso, Mahrous, Cleur, Solini, Neglia. Allenatore Mignani
CUNEO (4-3-1-2): Moschin; Di Filippo, Cristini A., Conrotto, Testoni (20’st Sarzi Puttini); Cristini M. (20’st Zamparo), Rosso, Gerbaudo; Schiavi; Galuppini (31’st Bruschi), Dell’Agnello. A disposizione: Bambino, Baschirotto, Bruschi, Boni, Secondo, Zigrossi, D’Agostino, Maresca, Zappella. Allenatore Viali
Arbitro Proietti di Terni (Lombardo-Zingrillo)
Marcatore: 43’pt Iapichino.

Note: Recuperi: 1 e 4. Spettatori: 1859 abbonati, 894 paganti (19 ospiti). Ammoniti: Guerri, Gerbaudo. Espulso: A. Cristini al 35’st.