Entella-Siena (foto LaPresse)
Entella-Siena (foto LaPresse)

Chiavari, 23 marzo 2019 - Torna a casa con un punto dalla trasferta di Chiavari la Robur che al cospetto della capolista gioca una gara eccessivamente guardinga per troppo tempo, impensierendo raramente i padroni di casa.

Nel primo tempo l’Entella già al 10’ i padroni di casa va vicinissima al vantaggio sorprendendo il Siena in uno dei suoi consueti avvio a marce basse. Dal corner di Nizzetto, Eramo di testa anticipa Contini. Palla sulla traversa. Quatto minuti dopo una gran girata di Mota esce di un soffio. Al 24’ Contini compie un intervento super, di piede, sulla conclusine di Mancosu. La Virtus fa la gara mentre la Robur soffre nonostante la densità a metà campo. Intorno alla mezzora però sono i bianconeri a creare due volte i presupposti per sbloccare la sfida di Chiavari. Prima Vassallo è anticipato da Pellizzer un attimo prima di calciare, poi al 33’, l’errore nel controllo di Aramu, solissimo davanti al portiere di casa dopo che gli si era aperta davanti un’autostrada, è grave e l’estremo difensore ringrazia.

Nel secondo tempo l’Entella protesta con Vigile di Cosenza per un contatto dubbio tra Romagnoli e Mancosu. Il fischietto lascia correre. Al quarto d’ora si vede anche Gliozzi: sponda di petto di Aramu e destro deviato da Paroni. È l’ultima occasione da parte senese. Davanti la Robur perde peso e negli ultimi minuti bada al sodo non facendosi più vedere negli ultimi 16 metri. L’occasione per sbloccare la sfida arriva al 92’ con Mancosu, che sbuca alle spalle di D’Ambrosio e Rossi, ma il suo colpo di testa in avvitamento è fuori di un soffio. Finisce 0-0: l’Entella, con due gare in meno, resta a più 6 sul Siena.

Il tabellino

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2) Paroni; Belli, Chiosa, Pellizzer, Crialese; Eramo (17’st Icardi), Paolucci, Nizzetto; Iocolano (10’st Ardizzone); Mota Carvalho (17’st Caturano), Mancosu. A disposizione: Massolo, Cleur, Urso, Petrovic, Baroni, Vianni, Di Cosmo, Migliorelli, De Santis. Allenatore Boscaglia

ROBUR SIENA (3-5-2) Contini; Romagnoli, D’Ambrosio, Rossi; Bulevardi (33’st Sbrissa), Gerli (44’st Guberti), Arrigoni, Vassallo, Zanon; Aramu (23’st Fabbro), Gliozzi (33’st Cesarini). A disposizione: Melgrati, Gorini, Varga, Di Livio, Esposito, Imperiale, Pedrelli. Allenatore Mignani

Arbitro: Vigile di Cosenza (Di Benedetto-De Palma).

Note: Recuperi: 0 e 4. Ammoniti: Aramu, Eramo, Rossi, Cesarini.