La polemica su Mario Arillo, comandante della X Mas. Il Pd: "Il Comune tolga il patrocinio"

La richiesta riguarda l’incontro in programma sabato organizzato dall’associazione culturale Canto Novo. Dopo l’armistizio aderì alla Repubblica di Salò

Il re Vittorio Emanuele III consegna nel 1943 la medaglia d’oro al valore a Mario Arillo
Il re Vittorio Emanuele III consegna nel 1943 la medaglia d’oro al valore a Mario Arillo

Sarzana, 1 dicembre 2023 – Sarà un incontro interamente dedicato alla figura di Mario Arillo "un eroe spezzino" quello organizzato dall’associazione culturale Canto Novo – Democrazia furista con il patrocinio del Comune di Sarzana e fissato per domani, sabato, alle 17.30, negli spazi dell’ex tribunale. Il comandante Arillo – originiraio di La Spezia dove nacque nel 1912 e morì nel 2000 – prestò servizio come ufficiale della Regia Marina e della Xª Mas durante la seconda guerra mondiale. Prima dell’armistizio dell’8 settembre del 1943 fu investito da varie onorificenze, ottenne infatti una medaglia d’oro, due d’argento e una di bronzo al valore militaro per il servizio prestato. Dopo l’armistizio aderì alla Repubblica Sociale Italiana entrando nella Marina Nazionale Repubblicana.

Ma a intervenire sul ricordo dell’ufficiale repubblichino Mario Arillo polemizzando sulla concessione del patrocinio del Comune a un evento in memoria di un capitano che dopo l’armistizio decise di combattere fino all’aprile del 1945 al fianco dell’occupante tedesco per la Repubblica di SAlò è il Partito democratico solleva il caso. "Non si tratta di censura preventiva – ha commentato il segretario dem Marco Baruzzo – ma riteniamo che sia sbagliato e fuorviante riconoscere il patrocinio della città a un incontro che promuove al rango di eroe una figura quanto meno controversa, su cui il giudizio storico, sicuramente complesso, non può sfuggire al peso di un atto grave come l’adesione al regime di Salò. Chiediamo perciò che il patrocinio sia ritirato tempestivamente".

Da noi contattato il presidente dell’associazione Canto Novo, Gianpaolo Carabelli , ha preferito non commentare la polemica portata avanti dal Pd e ha invece sottolineato "la natura storica e culturale, che nulla ha che fare con la politica, dell’associazione Canto Novo e dell’incontro sulla figura di Arillo".

A presentare un contributo in memoria di Mario Arillo, questo sabato, ci sarà anche il consigliere Andrea Pizzuto (FdI). "Mario Arillo è stato un personaggio storico e un assoluto eroe militare – ha commentato –. Il suo ruolo fu fondamentale nell’evitare l’assalto delle truppe tedesche al Porto di Genova, ma non è tutto. È doveroso ricordare che Mario Arillo fondò insieme al partigiano Franco Franchini il Rotary Club, una realtà trasversalmente riconosciuta come lodevole".