Violante Cibei è la millesima nata. Benvenuto alla piccola sarzanese

La millesima nata all'ospedale Apuane di Massa è Violante, figlia di una coppia sarzanese. La nascita è stata seguita da un'equipe di professionisti, confermando il buon funzionamento dell'ostetricia apuana. Una soddisfazione per il personale che ha raggiunto un traguardo importante.

Violante Cibei è la  millesima nata. Benvenuto alla piccola  sarzanese

Violante con i genitori e il personale del reparto

E’ figlia di una coppia sarzanese la millesima nata all’ospedale Apuane di Massa. La piccola Violante è venuta alla lune la mattina di sabato scorso, alle 9.58: è figlia di Beatrice Costa e di Filippo Cibei che, appunto, abitano a Sarzana. La mamma è impiegata nell’ufficio amministrativo della società della nautica Sanlorenzo e il papà lavora nell’azienda edile della famiglia. La nascita di Violante, 3 chili e 510 grammi, è stata seguita dall’ostetrica Monia Lencioni, dalla pediatra Giuseppina Lembo, dalla ginecologa Silvia Pisaneschi e dall’anestesista Elisa Cantello. Dopo di lei, nella stessa giornata, sono nati altri quattro bambini, portando il reparto massese a superare quota mille assai prima della fine dell’anno, grazie anche la fatto che l’ospedale massese viene scelto pure da coppie residenti al di fuori dell’ambito territoriale di competenza, la provincia di Massa Carrara, come è accaduto nel caso di Violante. Una conferma ulteriore – ha sottolineato l’Asl Toscana Nord nel dare la notizia – del buon funzionamento dell’ostetricia apuana. Il traguardo è stato accolto con gioia e entusiasmo da tutta l’equipe: ginecologi, pediatri, ostetriche, infermiere, Oss e tutto il personale del supporto. "È una bella soddisfazione aver raggiunto questo obiettivo – ha sottolineato Roberto Marrai, direttore della struttura di Ostetricia e ginecologia apuana –. La nostra struttura presenta numeri importanti, addirittura in aumento rispetto all’anno scorso, e costituisce un punto di riferimento non solo per il nostro territorio, ma anche per le province limitrofe. Una struttura nuova, con un’organizzazione efficiente di ottimi professionisti". Sulla stesa linea Elisa Bruschi e Veronica Giacché, rispettivamente responsabile delle ostetriche di Massa Carrara e coordinatrice di ostetricia: "E’ stato davvero un bel momento – che abbiamo voluto celebrare insieme ai genitori della neonata. Il traguardo dei 1000 nati significa che siamo stati scelti mille volte e questo ripaga il nostro personale dei tanti sforzi compiuti quotidianamente e funge da stimolo per dare sempre di più alle nostre partorienti e alle loro famiglie".