Sos sul decoro urbano. Consulta chiede interventi: "Strade e piazze sporche"

Nel mirino la raccolta dei rifiuti e lo stato di abbandono dei monumenti "Erbacce, rifiuti e deiezioni ovunque: è il biglietto da visita per il Natale?".

Sos sul decoro urbano. Consulta chiede interventi: "Strade e piazze sporche"
Sos sul decoro urbano. Consulta chiede interventi: "Strade e piazze sporche"

Più di una criticità emersa dall’ultimo incontro indetto dalla Consulta del centro storico. L’organo consultivo presieduto da Giovanni Fiore ha rinnovato la richiesta di chiarimenti già inoltrata all’amministrazione comunale, relativa al posizionamento dell’antenna prevista nelle vicinanze della ex scuola XXI luglio, chiedendo un incontro con l’assessore all’ambiente Luca Ponzanelli. Ma i problemi, nel centro storico, sembrano riguardare soprattutto il decoro urbano che secondo i suoi residenti lascerebbe a desiderare. "Le condizioni estetiche dei monumenti artistici presenti nelle piazze Garibaldi e Matteotti e a Porta Romana non sono ottimali – ha spiegato il presidente della consulta di quartiere – pensiamo che andrebbero pulite e rivitalizzate per mostrare il loro splendore a turisti e residenti che frequentano il centro storico. Crediamo sia necessario intervenire anche sulla pavimentazione di piazza De André, particolarmente danneggiata in corrispondenza del tratto di muro riesumato anni fa". A queste problematiche si aggiunge anche la mancata cura di via Torrione Genovese, attualmente "intaccata da erbaccia spontanea mai rimossa e da rifiuti di ogni tipo tra cui mozziconi, cartacce, deiezioni canine e residui di bivacchi notturni". Criticità, quelle legate al decoro urbano, che a detta della consulta possono essere estese a tutto il centro storico, dove spesso i bidoni per la spazzatura non verrebbero svuotati con la dovuta regolarità, provocando accumuli di rifiuti accatastati al di fuori. "Chiediamo all’amministrazione – ha concluso Fiore – di provvedere subito ad una più attenta pulizia delle vie del centro soprattutto in previsione delle maggiori presenze di visitatori a Natale".

"Come già anticipato – chiarisce l’assessore al decoro urbano Luca Ponzanelli – per il periodo natalizio abbiamo predisposto il potenziamento del servizio di lavaggio meccanico e del lavaggio dedicato includendo altre zone, tra cui piazza Martiri, piazza Firmafede, via Landinelli, via Gramsci, rispetto a quelle tipicamente coperte. A partire da ieri e fino al 7 gennaio sarà inoltre operativo un operatore ecologico che nelle giornate di venerdì, sabato e domenica si occuperà del centro storico". Queste solo alcune delle novità che verranno sperimentate nel periodo natalizio e che potrebbero poi entrare in vigore a partire dal 2024, cui si va a d aggiungere la modifica dell’orario di raccolta a vetrina che dalla fascia 15-18 è stato anticipato nell’orario compreso tra le 13 alle 15. "Per cercare di rendere il centro sempre più decoroso abbiamo stabilito che nella giornata di sabato non si potrà procedere al ritiro degli ingombranti, per evitare situazioni spiacevoli. Quella che vedo non è una città sporca, esistono certo delle situazioni cui cerchiamo di rispondere in maniera celere".

Elena Sacchelli