Polemiche sul mercato
Polemiche sul mercato

SArzana (La Spezia), 12 ottobre 2018 - «Tutto mi sarei aspettato ma l’arrivo di polemiche per il mercato del Forte di domenica, mi lascia davvero sconcertato». L’assessore al commercio e attività produttive  del comune di Sarzana Roberto Italiani è a Rimini al Ttg, la Fiera del turismo dove l’abbiamo raggiunto telefonicamente e replica su quanto hanno affermato  ieri dai rappresentanti delle associazioni di categoria che lamentano soprattutto il mancato preavviso sull’evento.  Qualcuno si è spinto più avanti sostenendo che «mancano i presupposti giuridici previsti dalla legge per realizzare la manifestazione». Per l’assessore al commercio tutto ciò è un «falso problema» e spiega: «La delibera l’abbiamo approvata martedì e il giorno successivo è stata trasmessa ai rappresentanti delle categorie commercianti». Al di la dei problemi procedurali Italiani domanda «a chi può dare fastidio una manifestazione con prodotti di qualità che si svolge quest’anno una volta sola e nel prossimo anno sempre che verrà confermata, come abbiamo scritto in delibera al massimo tre volte?».

L’assessore specifica poi di aver informato prima di fissarla tutti i commercianti del centro attraverso WhatsAp e di aver avuto da tutti parere positivo. «Mi sembra quasi comico pensare _ prosegue Italiani _ che possa danneggiare gli ambulanti del giovedì. Loro offrono un certo tipo di prodotti quelli del Forte altri, poi non è che venga ripetuta nel tempo come abbiamo specificato. Quindi gli ambulanti del giovedì devono stare assolutamente  tranquilli, per loro non ci saranno effetti negativi». Come viene specificato nell’atto deliberativo il mercato prevede domenica dalle 8 alle 20 la presenza degli ambulanti del Forte, in tutto 50 banchi, con prodotti commerciali di qualità e  dell’artigianato  in piazza Matteotti, via  Gramsci, piazza Luni e via Landinelli. La manifestazione è a costo zero per il Comune che anzi introiterà le somme derivanti dalla tassa per l’occupazione del suolo pubblico e i residenti potranno assistere a partire dalle 20 allo spettacolo in piazza De André  con Massimo Ceccherini e la sua band di comici le cui spese sono a carico degli «ambulanti del Forte». Gli organizzatori si dovranno fare  anche carico di tutte le operazioni reative alla manifestazone e dovranno  provvedere autonomamente  alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti, lasciando le vie e le piazze utilizzate libere e pulite.  A giudizio dell’amministrazione la manifestazione è  in grado di attrare un considerevole flusso turistico nel centro storico e quindi di favorire le attività commerciali e  turistiche della zona. «Tutto ciò avviene – afferma Italiani – in un periodo dell’anno non particolarmente ricco di iniziative. Si parla di incentivare le presenze, noi allestiamo un evento che non costa nulla, anzi ci da un introito, con un mercato di prodotti di qualità, uno spettacolo gratuito per gli abitanti e veniamo contestati. Mi sembra davvero assurdo».