Gli impegni disattesi. La passerella pedonale tra Battifollo e centro resta ancora fantasma

Il circolo del Pd all’attacco dell’amministrazione comunale. Il cantiere di via Emiliana inaugurato in campagna elettorale. dalla sindaca dovrebbe essere concluso invece neanche è iniziato. .

Gli impegni disattesi. La passerella pedonale tra Battifollo e centro resta ancora fantasma

Gli impegni disattesi. La passerella pedonale tra Battifollo e centro resta ancora fantasma

A tre mesi dalla mancata fine dei lavori (il termine era stato fissato al 26 luglio ma di fatto non sono mai partiti nonostante l’inaugurazione del cantiere a marzo in campagna elettorale ) che avrebbero dovuto rendere nuovamente agibile la passerella di via Emiliana per collegare Battifollo al centro, il circolo del Pd di Battifollo chiede spiegazioni all’amministrazione. "A marzo durante l’inaugurazione del cantiere di via Emiliana per la riqualificazione della passerella e delle rampe d’accesso – spiega il segretario del circolo Pd Battifollo-Crociata Simone Boni – ci era stato detto dal sindaco Cristina Ponzanelli che Battifollo e il centro sarebbero stati più vicini e che in quattro mesi la passerella sarebbe stata pronta. Allora tempi e costi dell’intervento sembravano certi".

La travagliata storia della passerella, originariamente aperta al pubblico nel 2008 per poi essere interdetta al transito a causa di criticità nel 2012, nel 2023 non si è ancora conclusa. Lo scorso 28 marzo dopo aver affidato i lavori alla ditta Tecnotetto srl per un costo complessivo di 276 mila euro è stato aperto il cantiere diretto dall’Ingegnere Graziano Bonelli, ma a causa dello stato della struttura preesistente troppo deteriorata, il cantiere è stato sospeso. "Oggi, a sette mesi di distanza, dell’inizio dei lavori non vi è traccia – prosegue la nota del circolo Pd -Lo stato di abbandono e degrado resta immutato così come il disagio. Oggi i residenti dei quartieri di Battifollo e Crociata si chiedono come mai tutto quello annunciato durante la campagna elettorale non abbia ancora trovato riscontro. Erano forse promesse scritte sull’acqua?".

L’amministrazione, da noi contattata, fa sapere che il progettista ha recentemente presentato un nuovo progetto di intervento resosi necessario considerando lo stato del legno presente nella passerella e che quindi a breve riinizieranno i lavori per il completamento dell’opera.

E.S