Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Antenne, un vertice Incontro tra quartieri

La convocazione è arrivata dalla presidente della consulta di Sarzanello. Cittadini pronti a organizzare nuove proteste

Una delle manifestazione contro il posizionamento delle antenne di telefonia mobile alla Fortezza
Una delle manifestazione contro il posizionamento delle antenne di telefonia mobile alla Fortezza
Una delle manifestazione contro il posizionamento delle antenne di telefonia mobile alla Fortezza

SARZANA

Il tema dell’antenna di telefonia mobile che sta tenendo sulle barricate un intero quartiere oltre che agitare l’amministrazione comunale sarà affrontato domani alle 18 nell’incontro pubblico organizzato dalla Consulta territoriale di Sarzanello. La presidente Mariagrazia Quadrelli nei giorni scorsi, dopo che il Tar della Liguria ha accolto il ricorso presentato dalla società Cellnex Wind contro il provvedimento di sospensione del progetto di installazione di un ripetitore alla Fortezza adottato dal Comune di Sarzana, ha deciso insieme ai componenti del nuovo gruppo di lavoro di convocare i rappresentanti di tutti gli altri quartieri sarzanesi per affrontare la delicata situazione nella tavola rotonda in programma al circolo Arci "Vivi Sarzanello".

Oltre alla tanto contestata antenna prevista sulla collina della Fortezza ci sono in previsione altri impianti nel territorio di Sarzana (in aggiunta a quelli già funzionanti da anni alcuni dei quali anche ammodernati e potenziati nel corso del tempo) e per questo è necessario che l’ente comunale arrivi in fretta all’adozione di un piano delle antenne peraltro commissionato all’Università di Firenze che disciplini la corsa all’accordo tra le aziende e i privati cittadini per ottenere, dietro un regolare compenso economico, gli spazi idonei per poter sistemare i ripetitori delle proprie compagnie telefoniche. Sono stati invitati all’incontro di domani Stefano Cecati, Bruno Zecchi e Matteo Tiberi rappresentanti del Comitato spontaneo dei cittadini della Fortezza che da luglio di un anno fa si stanno mobilitando contro l’installazione di un’antenna in via del Fortino. Il gruppo dei cittadini non si arrenderà al primo round che ha accolto la posizione del soggetto proponente ma ha annunciato nuove proteste e anche il Comune è pronto a ricorrere al Consiglio di Stato per ribaltare il verdetto del Tar.

m.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?