Ennesimo colpo, il quarto consecutivo, sull’asse Prato-Poggibonsi per il club biancazzurro, che sta allestendo la rosa per il prossimo campionato. Il direttore generale Gabriele Guasti dopo Riccobono, Orsi e Pinzi ha prelevato dalla Poggibonsese un altro giovanissimo. Si tratta di Mattias Gningue, un classe 2002 che può giocare sia ala che pivot e che per gli addetti ai lavori è uno dei maggiori talenti del calcio a cinque toscano.

Gningue ha iniziato la sua carriera con l’Under 17 della Poggibonsese e dopo aver scalato tutte le categorie giovanili è arrivato presto a debuttare in prima squadra e all’esordio in serie B guidato da Nicola Giannattasio, anche lui tornato proprio questa estate al Prato.

Gningue ha debuttato a 17 anni nella terza serie nazionale e nel frattempo è stato uno dei migliori al Torneo delle Regioni 2018 con la Rappresentativa Toscana Under 17 allenata da un altro grande ex biancazzurro, Andrea Bearzi. Nello scorso febbraio ha poi avuto modo di giocare ancora in B con la maglia dell’Arpi Nova, con cui ha realizzato due gol in sei partite di campionato. Ora dunque lo sbarco al Prato dove lo attendono tre ex compagni di squadra e lo stesso Giannattasio per iniziare una nuova avventura che si preannuncia già molto interessante, visto la poderosa campagna acquisti del club del presidente Aniello Apicella.

Massimiliano Martini