Teatro, si parte. Dario Vergassola alla Sala Banti

La stagione teatrale di Montemurlo si apre venerdì 12 gennaio con monologhi, commedie, stand-up poetry e dialoghi sui tabù femminili. Ultimo appuntamento venerdì 19 aprile con "La prima indagine di Montalbano". Info: 350.0989104.

Teatro, si parte. Dario Vergassola alla Sala Banti
Teatro, si parte. Dario Vergassola alla Sala Banti

Conto alla rovescia per la partenza della nuova stagione teatrale di Montemurlo. La stagione in abbonamento si apre venerdì 12 gennaio (ore 21.15) con Spettacolare 2024 (voce del verbo), portato in scena da Francesca Reggiani. Una lunga carrellata di monologhi dove l’attrice propone un’articolata analisi della società. Domenica 21 gennaio (ore 21.15), Alessandro Riccio e Alberto Becucci sono i protagonisti di ’Bruna, per carità-terzo episodio della trilogia Bruna’. La stagione prosegue sabato 3 febbraio (ore 21.15): I Sacchi di Sabbia presentano Pluto, l’ultima commedia di Aristofane nella quale il protagonista è il denaro. Sabato 17 febbraio (ore 21.15) è il momento di Dario Vergassola con il suo Storie sconcertanti. Dario Vergassola festeggia venti anni di carriera come intervistatore comico, temuto da tutti mentre venerdì 1 marzo (ore 21.15) alla Sala Banti arriva la ’Stand-up poetry’ di Lorenzo Marangoni. ’Diritti o rovesci… Ma pari!’, con Katia Beni e Benedetta Giustini è lo spettacolo in programma sabato 16 marzo (ore 21.15), un’esilarante catena di gag e monologhi giocati fra incomprensioni e fraintesi. Venerdì 5 aprile (ore 21.15) la Sala Banti ospita ’I dialoghi della vagina’ con Virginia Risso e Gaia Contrafatto tabù e luoghi comuni legati all’universo femminile. Ultimo appuntamento in stagione venerdì 19 aprile (ore 21.15) con ’La prima indagine DI Montalbano’ di Andrea Camilleri, con Massimo Venturiello. L’idea è di portare per la prima volta in teatro il commissario più famoso della narrativa contemporanea. Per biglietti e informazione 350.0989104 (anche messaggi whatsapp) nelle fasce orarie 13-15 e 19-20 dal lunedì al venerdì; mail: [email protected].