Sondaggio: Pd avanti di otto punti. Per Biffoni il 68% di gradimento

Rilevazione commissionata dai Dem: centrosinistra al 47%, centrodestra al 39%, con il 31% di incerti. M5S all’8%, terzo polo al 6%. Risultati molto buoni per il sindaco sulla gestione dell’alluvione. Ecco i dati . .

Sondaggio: Pd avanti di otto punti. Per Biffoni il 68% di gradimento
Sondaggio: Pd avanti di otto punti. Per Biffoni il 68% di gradimento

Il centrosinistra a Prato sarebbe in vantaggio sul centrodestra di otto punti e potrebbe vincere al primo turno. E’ il verdetto del sondaggio voluto dal Pd e commissionato da Scenari Politici all’agenzia Winpoll. Alla domanda "Lei come sindaco della sua città preferirebbe un candidato sindaco sostenuto da...?" il 47% ha risposto centrosinistra, il 39% centrodestra, l’8% Movimento 5 stelle, il 6% terzo polo. C’è però anche il partito degli indecisi a quota 31%. La rilevazione è stata fatta tra il 27 e il 29 novembre su un campione di 800 pratesi dai 18 anni in su, segmentati per genere ed età, in modo proporzionale rispetto all’universo della popolazione cittadina. L’agenzia Winpoll che l’ha effettutata è la stessa che, in controtendenza rispetto a tutte le altre ricerche, pronosticò la vittoria di Elly Schlein alle primarie dello scorso febbraio.

"È soltanto un sondaggio – commenta il segretario provinciale del Pd Marco Biagioni –, ma di certo i risultati fanno piacere. È il frutto dell’importante lavoro che il Pd e le forze del centrosinistra stanno facendo in città. Dopo le elezioni politiche dell’anno scorso tutti gli osservatori parlavano di una città contendibile alle amministrative, ma questi numeri dicono invece che possiamo essere a un passo dal poter vincere al primo turno". Il sondaggio ha vagliato anche popolarità e fiducia di sette potenziali candidati sindaco, ma il Pd ha deciso di non rendere pubbliche queste cifre, per evitare che la discussione si areni sul totonomi, e con l’idea di commissionare a inizio anno una rilevazione più mirata. E’ stato invece reso pubblico il gradimento di Biffoni. Alla domanda "Mi può dire come valuta l’operato dell’amministrazione del sindaco Matteo Biffoni?" il 68% degli intervistati ha espresso un giudizio positivo dicendo "molto bene" (35%) o "più bene che male" (33%), il 18% ha risposto "né bene né male", il 14% ha espresso un giudizio negativo con "molto male" (6%) e "più male che bene" (8%). I giudizi postivi (molto bene o più bene che male) sono stati dati dal 72% degli under 30 interpellati, dal 78% di coloro che hanno fra i 30 e i 44 anni, dal 56% di chi ha fra i 45 e i 66 anni, dal 67% degli over 65, con il 6% che non si è espresso. Il gradimento per Biffoni viene dal 62% degli uomini intervistati e dal 74% delle donne. Quanto all’orientamento politico degli interpellati, secondo il sondaggio il giudizio positivo su Biffoni arriva dal 79% di chi dice di aver votato Pd alle ultime politiche, dall’82% di chi ha scelto il M5S, dal 21% di chi ha votato Lega, dal 40% di chi ha scelto Fratelli d’Italia, dal 45% degli elettori di Forza Italia e dall’84% di Italia Viva e Azione.

Un terzo quesito ha infine riguardato la gestione dell’emergenza alluvione da parte della giunta Biffoni: per il 24% il giudizio è molto positivo, per il 58% abbastanza positivo, per il 10% abbastanza negativo, per l’8% molto negativo e il 14% non sa. In sintesi: l’82% degli intervistati promuove l’operato di Biffoni. "Parlando con le persone questo clima positivo si percepisce – conclude Biagioni – Questo sondaggio deve essere uno stimolo a lavorare ancora di più e meglio per il bene dei pratesi. Vogliamo far tornare al voto anche chi si astiene, far partecipare i delusi, aiutare le aziende messe in difficoltà dall’alluvione. Il nostro compito sarà non lasciare indietro nessuno".

Anna Beltrame