Sabato a teatro. Tra Giovannini e Johnny Cash

Non solo Il Capitale al Met. La coraggiosa pièce a La Baracca e l’idea di Edizioni piano B al Magnolfi.

Sabato a teatro. Tra Giovannini e Johnny Cash

Sabato a teatro. Tra Giovannini e Johnny Cash

Un sabato di pioggia e di autunno, pensare al teatro può essere un’idea. Fra le proposte di oggi, oltre a Il Capitale che ha debuttato giovedì in apertura della stagione del Metastasio (oggi reolica alle 19.30, domani alle 16.30), ci sono altri due spettacoli da ricordare. Il primo andrà in scena alle 21.15 al Teatro La Baracca: "Ti ricordi della vita? Dialogo impossibile fra Roberto Giovannini e Sibilla Aleramo" di e con Maila Ermini, con Gianfelice D’Accolti. Giovannini fu sindaco di Prato per ben quattro volte consecutive nel secondo Dopoguerra. Si sentì tradito dalla politica, che lo costrinse alle dimissioni, nonostante la dedizione e il consenso che godeva. "Un ritratto di un eroe del nostro tempo, ingiustamente dimenticato – spiega Ermini –, che dialoga e si scontra con una figura ben più conosciuta, non convenzionale e spregiudicata, della letteratura italiana. I due si conobbero nella realtà, non è invenzione e si scambiarono lettere; lui, uomo discreto e integerrimo, di questa certa intimità con la Aleramo non si vantò mai". Quello che andrà in scena a La Baracca è un incontro immaginario, un dialogo intenso sulla politica, sui sentimenti, sulla vita. "Studiando la sua figura – aggiunge Ermini – non ho trovato nessun ciclo di studi o di incontri su di lui, nessuna tesi di laurea. Se si escludono gli studi, pregevoli, sulla sua biblioteca e le testimonianze raccolte e pubblicate dalla Lazzerini nel 1998 ne La carriera del Gentiluomo. Era una figura scomoda, ma forse ci sono due elementi tabu che gravano su di lui: uno di ordine politico, fu costretto alle dimissioni (se ne lamentò fino alla fine), ’altro, di ordine umano, personale: si suicidò".

L’altra proposta è al Teatro Magnolfi, alle 21: "L’uomo in bianco – La storia del libro scritto da Johnny Cash" è la pièce di e con Andrea Dezi e Riccardo Bianchini, in collaborazione con Piano B, casa editrice nata a Prato nel 2008, che resiste e pubblica saggistica e narrativa. Il progetto è molto interessante: il libro di Johnny Cash, l’unico che il famoso cantautore americano ha scritto, sarà dato in omaggio con l’acquisto del biglietto, al costo di 12 euro (prenotazione: 3338193514, WhatsApp o [email protected]. Dopo lo spettacolo sarà esposta una selezione di volumi della casa editrice, con possibilità di acquisto.