Rivista, le prove. Le Pagliette sono al lavoro

Conto alla rovescia per il debutto al Politeama . Le mille e una pezza, Sherazade e il tessile green. .

Rivista, le prove. Le Pagliette sono al lavoro
Rivista, le prove. Le Pagliette sono al lavoro

Da mille e una notte a mille e una pezza. Dalle peripezie di Dante, in una Prato del ‘300, alle suggestioni esotiche di un chiaro rimando alla raccolta di favole "Le mille e una notte". Continuano le prove della Rivista del Buzzi, che sarà portata in scena al Politeama dalle Pagliette a partire da giovedì 29 febbraio alle 21 (repliche successive venerdì 1 e sabato 2 marzo sempre alle 21, mentre domenica 3 marzo consueto doppio spettacolo alle 16.30 e alle 21), quest’anno mira a costruire un parallelismo con le atmosfere arabeggianti della celebre e antichissima raccolta di racconti. Il titolo, come già annunciato, è "Karatutarabai" e sul palcoscenico, fra sketch, musiche e balletti, i 54 attori e i 31 ballerini accompagneranno gli spettatori attraverso le storie di una moderna "Sherazade" tutta pratese, alle prese non con un sultano uxoricida, ma, molto più semplicemente, con un acquirente di tessuti pronto a commissionare un ordine incredibile da "millemila" metri di stoffe. Il suo obiettivo sarà appunto quello di valorizzare le doti, le qualità uniche e specifiche del nostro territorio e del nostro distretto produttivo, esaltandone la vocazione green, l’attitudine al rigenerato, la convenienza e la maestria, per indurlo a non scegliere la concorrenza orientale per questa importante commessa.

"Sarà l’occasione per dedicare un momento di riflessione all’attuale mondo del tessile. Non mancheranno le consuete risate. Quest’anno i ragazzi hanno partecipato molto a tutte le fasi della realizzazione – commenta Gabriele Villoresi, presidente dell’Associazione Club delle Pagliette -. Un gruppo di lavoro davvero importante, che includendo scenografi, autori di testi e musiche e staff arriva a superare le 130 persone". La Rivista, oltre ad avere una dedica particolare per Francesco Nuti, avrà anche importanti risvolti benefici, visto che parte del ricavato sarà devoluta a favore della popolazione colpita dall’alluvione dello scorso novembre". Le prevendita è iniziata e ci sono ancora posti disponibili.

L. M.