Prato, trovato con armi nel giubbotto e nello zaino: 19enne denunciato

È stato scoperto nel corso di un controllo ad un locale nella zona via Roma. Era armato di tirapugni, coltello e due pistole

Pattuglia della Polizia (immagine di repertorio)

Pattuglia della Polizia (immagine di repertorio)

Prato, 6 aprile 2024 - Un 19enne, di origine cinese e già noto alle forze dell'ordine, è stato denunciato a Prato dalla polizia per porto abusivo di armi. Nel giubbotto aveva un tirapugni e in uno zaino, che aveva cercato di nascondere alla vista dei poliziotti, aveva anche quattro sfollagente telescopici, un coltello a serramanico, due pistole scacciacani e varie cartucce a salve, oltre ad altri tirapugni in metallo. L’uomo col suo carico di armi è stato scoperto nel corso di un controllo ad un locale, a conduzione cinese, nella tarda serata di ieri. Il locale si trova nella zona via Roma.

Gli agenti si sono insospettiti quando hanno notato che il 19enne, che era dipendente dello stesso locale, stava cercando di guadagnare l'uscita dopo aver cercato di nascondere uno zaino. A quel punto i poliziotti lo hanno sottoposto a perquisizione, nella quale gli sono state trovate le armi nel giubbotto e nello zaino. I poliziotti hanno quindi esteso la perquisizione all'abitazione del giovane dove, nella camera ad uso del fratello, è stato rinvenuto uno storditore elettrico e cinque cartucce calibro 8. Tutto il materiale è stato sequestrato e il 19enne è stato denunciato.