Al primo posto c’è l’ambiente

Tornano i Campionati di giornalismo promossi da La Nazione con il sostegno di Estra. Il Premio speciale Estra per la sostenibilità ambientale sarà dedicato al risparmio energetico e all'uso razionale dell'energia, coinvolgendo le scuole medie. L'iniziativa mira a sviluppare un atteggiamento critico e un approccio giornalistico alla realtà, promuovendo la consapevolezza ambientale e comportamenti responsabili.

Tornano i ’Campionati di giornalismo’ promossi di

La Nazione e torna anche Estra con il suo rinnovato sostegno all’iniziativa e con la riproposizione immancabile del Premio speciale Estra per la sostenibilità ambientale dal titolo ’Risparmiare Energia’, dedicato in particolare ai temi del risparmio energetico e all’uso razionale dell’energia. Si tratta di una gara speciale che coinvolge le scuole medie e che pone alla ribalta temi di grande attualità dando modo di sperimentare l’approccio giornalistico all’osservazione della realtà. Dare la possibilità ai ragazzi e alle ragazze di sviluppare un atteggiamento critico e di indagare i fatti entrando nell’attualità della notizia con un occhio non superficiale, di sicuro

li sottopone ad un cambio di prospettiva e ad una visione più ampia della realtà, che li spinge su strade nuove. Farsi una propria opinione sui temi del nostro tempo è importante ma non è tutto, è insegnare loro una diversa modalità di approccio alle cose che fa la differenza. Potrebbero nascere vocazioni e nuovi talenti, ma comunque ciascuno ne uscirà arricchito. Come è noto Estra è impegnata a promuovere percorsi educativi nelle scuole sull’ambiente, il risparmio energetico, le energie rinnovabili, gli stili di vita sostenibili e lo fa da sempre: ’Scuole viaggianti’ ne è un esempio tra tutti. Sono state occasioni di crescita e di educazione, che hanno generato negli anni nuova consapevolezza e comportamenti più responsabili. E’ per questo che abbiamo deciso di proporre un Premio Estra su un tema di ’Sostenibilità Ambientale’, in coerenza a ciò che facciamo e in linea con obiettivi dell’agenda Onu 2030 per la sostenibilità. Un plauso a la Nazione per la creazione di una cultura diffusa.

Francesco Macrì, Presidente Estra SpA