Tumori, prevenzione gratuita. In tante alla clinica mobile allestita da Salute in Comune

Successo dell’iniziativa in piazza Bertoncini supportata dall’amministrazione. Toti: "Progetto nuovo mentre le difficoltà della sanità pubblica aumentano".

Tumori, prevenzione gratuita. In tante alla clinica mobile allestita da Salute in Comune

La clinica mobile in piazza Bertoncini a Castelfranco dove tante donne si sono sottoposte allo screening contro il tumore al seno

CASTELFRANCO

La campagna di prevenzione contro il tumore al seno ha fatto tappa in piazza Bertoncini a Castelfranco. Sono state tantissime le donne tra i 35 e i 49 anni che sono state visitate gratuitamente dagli specialisti della clinica mobile dotata di ecografo ad alta definizione, mammografo 3D ad alta definizione con software speciale per microseni e stazione per la refertazione, eseguita da radiologi e medici specialisti. Si è trattato di una grande partenza per questo innovativo progetto che mira ad abbinare alla sanità pubblica servizi gratuiti di prevenzione senza costi per i cittadini. L’iniziativa odierna è stata patrocinata dal Comune di Castelfranco e finanziata dalle imprese e attività del territorio sensibili a questo progetto nazionale. Secondo il rapporto "I numeri del cancro in Italia 2023" la Toscana è la seconda Regione in Italia con la maggiore incidenza di tumori, con il 56% di uomini e il 65% di donne colpite. In particolare il tumore al seno in Toscana colpisce 1 donna ogni 8.

"La partenza di questo progetto è stata eccellente qui in Provincia di Pisa – dice la dottoressa Lisa Valentini, responsabile rapporti con le Istituzioni Salute in Comune – Abbiamo dato la possibilità alle donne del comune di Castelfranco di eseguire un ceck up, a cura di una equipe medica che ha eseguito visite senologiche complete di ecografia e mammografia. Si tratta di un servizio gratuito molto importante, in questo momento di post Covid 19, un periodo durante il quale molte donne non avevano potuto accedere agli screening del servizio sanitario. L’incidenza del tumore al seno è di una donna su 8, parliamo di 50.000 casi all’anno, con una mortalità di circa il 20%, per questo crediamo molto nel servizio che offriamo".

"L’iniziativa di Salute in Comune a supporto del sistema sanitario pubblico si inserisce in un percorso di prevenzione che noi appoggiamo – il commento del sindaco Gabriele Toti – Salute in Comune è un progetto nuovo che arriva in un momento nel quale le difficoltà della sanità pubblica aumentano, crescono le povertà e i bisogni delle persone ed è necessario per noi sindaci trovare nuove forme per sostenere la salute dei cittadini".