Le guide della solidarietà. Visite alle città e ai borghi. Per aiutare gli alluvionati

Iniziativa di un gruppo di professionisti del settore turistico che organizzano tour gratuiti con l’impegno per i visitatori di versare piccole somme a supporto delle zone danneggiate.

Le guide della solidarietà. Visite alle città e ai borghi. Per aiutare gli alluvionati
Le guide della solidarietà. Visite alle città e ai borghi. Per aiutare gli alluvionati

SANTA MARIA A MONTE

La solidarietà e la raccolta di aiuti per le persone colpite dall’allubione dininizio novembre porta anche la firma di un gruppo di guide turistiche che ha deciso di organizzare gratuitamente visite turistiche in alcune città e centri più piccoli della provincia di Pisa e della Toscana e promuovere così una raccolta fondi. La pagina Facebook dove è possibile reperire tutte le informazioni è "UnaguidaperlaToscana".

"Il tutto è nato dall’idea di alcune guide che, leggendo sui giornali le varie campagne a supporto delle popolazioni colpite dall’alluvione, hanno pensato di organizzare dei tour gratuiti, in modo da sensibilizzare le persone – spiega Daria Panicucci, una delle guide professioniste – Le visite guidate sono tutte gratuite, ma per partecipare occorre versare un piccolo e libero contributo su uno dei tanti canali proposti o ad un ente di fiduca preferito. Per prenotare il tour gli interessati devono inviare una mail a unaguidaperlatoscanagmail.com".

La prima uscita è stata ieri a Pisa per un tour alle case torri. Stamani, domenica, alle 10,30 (ritrovo davanti alla chiesa di San Paolo a ripa d’Arno), la guida Petra Cilemmi accompagna i turisti in un giro tra le bellezze artistiche del quartiere di Sant’Antonio, ossia la metà ovest del più antico quartiere di Kinzica, a sud dell’Arno. Alle 14,30 (ritrovo alla statua di Giovanni dalle Bande Nere davanti alla chiesa di San Lorenzo), tour nella Firenze medicea con la guida Irene Buoncristiani.

Tornando in provincia di Pisa, le guide Daria Panicucci e Massimo Lenzi, accompagneranno i turisti in due splendidi borghi. La prima, con meeting point alle 15,15 davanti al palazzo comunale in piazza della Vittoria, a Santa Maria a Monte (una città sotterranea nel Medioevo) partendo dalla prima pieve farà rivivere una tipica giornata medievale e mostrerà una parte nascosta della città, fatta di cisterne sotterranee che venivano usate per rifornirsi di acqua ma anche in caso di assedio. Lenzi condurrà in una "passeggiata alla scoperta dei monumenti idraulici" (ritrovo alle 14 alle cateratte Ximeniane, via Due Ponti).