La Medusa non ha rivali, il premio Boccaccio è suo

Il concorso di Halloween per le maschere più belle e stravaganti in discoteca.

La Medusa non ha rivali, il premio Boccaccio è suo
La Medusa non ha rivali, il premio Boccaccio è suo

Figura della mitologia greca spesso associata alla morte e alla paura, Medusa è una delle tre Gorgoni che secondo il mito avevano il potere di pietrificare chiunque avesse incrociato il loro sguardo. Con questa maschera, martedì sera al Boccaccio Club di Calcinaia, Mira Angiolini si è assicurata il primo premio per il contest "Truccati, spaventaci e vinci". La sua maschera ha stupito tutti i giudici ed è riuscita a vincere l’Iphone 15 messo in palio dalla discoteca. Al secondo posto si è classificato Luca Salvadori con la maschera di Billy Il Pupazzo, il manichino ventriloquo apparso nella saga cinematrografica di Saw, a lui il secondo premio, un ingresso vip al Boccaccio Club per sei mesi. Infine il terzo premio, un tattoo da Gabry Scriba quindi un buono dal valore di 200 euro, è andato a Nicola Volpi con la maschera di Freddy Krueger, protagonista del film horror Nightmare. Tante le i ragazzi e le ragazze proveniente da tutta la Toscana e non solo che hanno partecipato numerosi, e in tanti erano mascherati. La serata di Halloween al Boccaccio con il Circo Nero si è quindi confermato un evento cult in provincia riuscendo ad attrarre persone anche da lontano.