Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
21 giu 2022

In tanti sulla via del Volto Santo Successo della prima iniziativa

Era presente anche il vescovo Migliavacca che ha guidato i fedeli. Poi la messa a Lucca

21 giu 2022
Un momento del pellegrinaggio guidato dal vescovo Migliavacca
Un momento del pellegrinaggio guidato dal vescovo Migliavacca
Un momento del pellegrinaggio guidato dal vescovo Migliavacca
Un momento del pellegrinaggio guidato dal vescovo Migliavacca
Un momento del pellegrinaggio guidato dal vescovo Migliavacca
Un momento del pellegrinaggio guidato dal vescovo Migliavacca

Un pellegrinaggio alle radici della nostra Diocesi, per prepararsi all’anniversario dei 400 anni dalla sua fondazione. Questo il senso giubilare del cammino che sabato scorso, 18 giugno, ha portato un buon numero di fedeli e sacerdoti insieme al vescovo Andrea a incamminarsi da Fucecchio a Santa Croce e poi in navetta fino a Lucca. Qui li ha accolti il vescovo Giulietti, che ha celebrato con loro la Messa solenne in cattedrale. Dal cuoio a Lucca è nato un nuovo cammino, sui passi di un importante pellegrinaggio della storia della cristianità. È la Via Santacrocese del Volto Santo, che collega la diocesi di San Miniato a quella di Lucca, dal Volto Santo dell’antico crocifisso custodito nella Collegiata di Santa Croce fino alla celebre meta di molti pellegrini, il Volto Santo di Lucca custodito nel Duomo di San Martino.

Il cammino ripercorre la via percorsa da Santa Cristiana nel 1300, collegando i due Volti Santi dei crocifissi lignei. La via è lunga circa 40 km ed è percorribile in un giorno, da camminatori esperti, e in due da chi vuole godere di un passo lento in mezzo alla natura.

Sul nuovo tracciato, che presto sarà inserito nel registro toscano della sentieristica, era tutto pronto da giorni. Ora partira l’operazione finalizzata alla sua piena valorizzazione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?