La polizia impegnata in un controllo (foto d’archivio)
La polizia impegnata in un controllo (foto d’archivio)

Pontedera, 25 gennaio 2021 -  Dove sono le ragazzine in fuga? "Mia figlia ha iniziato il viaggio di ritorno", dice la madre della 17enne della Valdera. Ma da dove? "Dal Nord, altro non so, ma a tarda sera o al più tardi domani mattina sarà qui, me l’ha promesso; e da quello che ho capito anche l’amica di Reggello starebbe per tornare". Dovrebbero essere insieme. Siamo al lieto fine? "Se tornano tutte e due questa storia finisce, mi sta preoccupando, perché temo che le colpe dell’accaduto ricadano tutte su mia figlia – aggiunge la donna –. Una volta a casa, secondo me, potrebbe chiarirsi tutto".

Ma a Reggello non c’è la stessa tranquillità, anzi: i genitori della 16 enne non hanno notizie della figlia da giorni. Solo due telefonate ormai più di una settimana fa e un breve «Non sono scomparsa, sto bene» affidato a un post su Facebook. Poi basta. La famiglia è disperata: non servono le promesse e le rassicurazioni che arrivano dalla mamma di Pontedera: «Ci ha già detto più volte che la figlia sarebbe rientrata entro poche ore e invece…» ci confida la madre della reggellese. Ora vogliono certezze e riabbracciare la loro bambina.

Intanto la fuga, tra selfie e dirette social - la 17enne della Valdera è una influencer con 50 mila followers -, è al centro di accertamenti, apprensione e appelli. "Ieri sono arrivate a casa nostra anche le telecamere di ‘Chi l’ha visto?’ – aggiunge la donna di Pontedera –. Ha parlato con loro l’altra mia figlia, io ho preferito di no. Comunque mia figlia, l’ho detto e lo ripeto, non è fuggita: continuo a sentirla per telefono e lei stessa mi ha detto che è in viaggio per tornare a casa. Non è scomparsa, non è mai scomparsa, non ha sequestrato o costretto nessuno a seguirla. Ma anche l’amica, di fatto, so che si è fatta viva via social con la propria famiglia".
Da quanto si apprende - è sempre la mamma a riferirlo - la 17enne ha fatto una diretta Istagram nella serata di sabato seguita da circa 600 followers. Ma dove hanno vagato le rdue agazzine? Le destinazione pare siano molteplici: da Verona a Novara, da Milano fino a Torino. Ma anche Bologna.

Con il rientro a casa - se davvero si concretizzerà nelle prossime ore - non solo verrà messa fine a tanta angoscia, ma forse troveranno risposta anche alcuni interrogativi inquietanti che avvolgono questa vicenda con tanti lati ancora da chiarire: perchè questa assenza così prolungata? Dove hanno preso i soldi per spostarsi? Cosa hanno fatto? Chi e cosa le ha convinte a fare questo viaggio?

Per la ragazzina di Pontedera non ci sono denunce di scomparsa, ma solo una segnalazione di allontanamento da parte della comunità che la segue. Su tutta la vicenda, comunque, ci sono indagini in corso sia della polizia di Pontedera che dei carabinieri di Reggello dove i familiari dell’altra minore, 16enne – che hanno fatto denuncia di scomparsa e diramato appelli – sono in grande apprensione: la ragazzina se n’è andata senza soldi, documenti, e neppure il cellulare perché le era stato tolto per punizione.

Insomma, una vicenda complessa. Tutto è cominciato una decina di giorni fa, quando un gruppetto - che si era conosciuto via social mesi fa e aveva socializzato in estate - si trova in un B&B a Firenze: doveva essere un fine settimana, inizialmente, poi la decisione di prolungare con un giro per l’Italia tra Tik tok e stories. Una fuga iniziata sul web e diventata drammatica realtà.
Carlo Baroni