Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
3 ago 2022
3 ago 2022

Colline Geotermiche Giovanardi in concerto

Il 5 agosto si apre il Festival tra le mura della Rocca Sillana. Appuntamento organizzato. con Musicastrada

3 ago 2022
Mario Ermanno Giovanardi, ex front man dei La Crus
Mario Ermanno Giovanardi, ex front man dei La Crus
Mario Ermanno Giovanardi, ex front man dei La Crus
Mario Ermanno Giovanardi, ex front man dei La Crus
Mario Ermanno Giovanardi, ex front man dei La Crus
Mario Ermanno Giovanardi, ex front man dei La Crus

POMARANCE

La serata del 5 agosto il cartellone del Festival delle Colline Geotermiche si apre alle 19 tra le mura della Rocca Sillana di Pomarance con un appuntamento organizzato in collaborazione con Musicastrada Festival, il concerto di Mario Ermanno Giovanardi, ex front man dei La Crus e tra i creatori della scena musicale underground italiana, per continuare nella discarica della Bulera alle 21.30 con uno dei gruppi più rappresentativi e amati del teatro contemporaneo italiano, i Babilonia Teatri, che proporranno uno spettacolo dedicato al futuro del pianeta: "Mulino bianco. Back to the green future". Grazie all’iniziativa Linkfestival, chi lo desidera potrà partecipare a entrambi gli eventi con un solo biglietto, e conoscere più profondamente l’affascinante paesaggio della Valdicecina.

Cantautore raffinato e poliedrico, Mauro Ermanno Giovanardi si muove da più di 20 anni sulla scena musicale italiana come interprete, autore, performer, produttore discografico e direttore artistico. Tra i creatori della scena underground in Italia, fonda nel 1993 i La Crus, band dirompente che cambia le regole della musica alternativa italiana con 7 album all’attivo. Solista dal 2007, i suoi 5 lavori sono espressioni di ricerca di atmosfere sempre diverse eppure accomunate da un’impronta inconfondibile e sincera, libera di muoversi fra il rock, il pop e la tradizione cantautorale italiana.

Alle 21.30, la discarica di Bulera torna ad aprirsi alla comunità e al pubblico del teatro, per ospitare ‘MulinoBianco. Back to the green future’, il nuovo spettacolo di Babilonia Teatri, dedicato al complesso tema della sostenibilità e del rapporto dell’uomo con il pianeta terra. Compagnia conosciuta sia in Italia che all’estero, vincitrice del Leone d’Argento alla Biennale di Venezia e di molti altri premi, Babilonia Teatri porta in scena un lavoro di ricerca sviluppato a partire da una profonda riflessione su tematiche a carattere ambientale e non solo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?