Enrico Rossi (New Press Photo)
Enrico Rossi (New Press Photo)

Firenze, 21 settembre 2020 - "Un successo indisbutibile, il popolo democratico si è riunito nelle urne. Avremmo potuto fare a meno anche di Italia Viva". Lo ha detto il presidente uscente della Regione Enrico Rossi commentando i dati delle urne per le elezioni regionali della Toscana. Con una indiscutibile stoccata al partito di Renzi. Rossi ha parlato ai giornalisti a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della Giunta regionale. 

"Questo risultato in Toscana - dice Rossi - finisce per consolidare il governo ma anche la guida Zingaretti del Partito democratico esce sicuramente rafforzata rispetto a previsioni funeste che si facevano fino a pochi giorni fa. Io continuo a pensare e a credere che ci sia una destra democratica che sostituisce il trucismo di Salvini e che si presenta con proposte diverse dalle nostre ma sul filo dell'interpretazione della Costituzione".

Poi Rossi parla degli avversari: "Purtroppo la destra di Salvini e di Fratelli d'Italia è una destra sostanzialmente eversiva rispetto ai valori costituzionali - ha aggiunto -. Facciano loro, non sta a me dire, mi auguro che nel dibattito di una sconfitta forte che subiscono riflettano su che tipo di destra ha bisogno il Paese. Forse il Paese ha bisogno di una destra che non ha quei connotati antieuropeisti, nazionalistici e populisti, che fino ad oggi hanno prevalso, ma una destra europea e democratica. A sinistra ribadisco la mia convinzione: esiste un popolo democratico che in Toscana è potente e straordinario e che ci ha regalato un'altra vittoria nonostante i nostri errori, e che voglio ringraziare, che puo' e deve riunirsi nonostante le differenze, rispettarsi e costruire una prospettiva di cambiamento e non limitarsi a governare l'esistente", ha concluso.