Per Frustalupi, ex Torino, la Juventus Under 23 sarà fatale?
Per Frustalupi, ex Torino, la Juventus Under 23 sarà fatale?

Alessandria, 22 novembre 2020 - Rien ne va plus. Si aggrava la crisi della Pistoiese, battuta 3-2 al “Moccagatta” dalla Juventus Under 23: è la terza sconfitta consecutiva, addirittura la sesta nelle ultime 7 gare. La panchina di Frustalupi è sempre più a rischio. Juventus con il tecnico Zauli nuovamente in panchina, dopo la quarantena per la positività al Covid, Pistoiese senza il portiere titolare Perucchini, squalificato dal giudice sportivo dopo la “pazzia” di domenica scorsa. Avvio propositivo dei bianconeri, con gli arancioni guardinghi. Al 10’, alla prima vera occasione da gol, i padroni di casa passano in vantaggio con Petrelli, dimenticato nell’area piccola dai difensori pistoiesi. Azione semplice quella juventina: Rafia sulla trequarti sinistra pesca Correia in area di rigore, quest’ultimo mette al centro e la difesa a presepe degli uomini di Frustalupi fa il resto: la frittata.

Al 21’ conclusione in corsa di Spinozzi a centro area ribattuta da un difensore. Al 24’ il raddoppio, sin troppo facile, di Elia Petrelli, che sulla trequarti destra allarga a Di Pardo che con un cross gli restituisce il pallone, con Petrelli che insacca di piatto alla destra dell’estremo difensore. Al 27’ Petrelli si porta a casa il pallone: grave ingenuità di Spinozzi appena fuori area. Il centrocampista arancione si fa strappare la sfera da Rafia, che con generosità serve Petrelli davanti a Vivoli: per l’attaccante è un gioco da ragazzi calare il tris. La terza sberla scuote la Pistoiese, che ha finalmente una reazione degna di tale nome.

Al 32’ “perla” di Cesarini, servito a centro area da una spizzata di Camilleri: l’attaccante orange in rovesciata da pochi passi supera Israel. Al 42’ occasionissima per Valiani, che servito da Pierozzi si trova solo soletto nei sedici metri, ma calcia piano, in bocca al portiere. Al 3’ della ripresa la Pistoiese accorcia il punteggio: Romagnoli ben piazzato sul primo palo trova la deviazione vincente. Al 21’ prima Valiani tenta dalla distanza, con Israel che devia in corner, poi sugli sviluppi del calcio d’angolo girata di Chinellato con il portiere che non ha problemi a bloccare la palla. Al 31’ opportunità per l’ex Vrioni: il suo ingresso in campo ridà vivacità ai piemontesi. Non succede più niente: per la Pistoiese l’emorragia di sconfitte non si arresta.

JUVENTUS Under 23 – PISTOIESE 3-2
Juventus (3-4-2-1): Israel; Delli Carri, Capellini (39’ st Troiano), Coccolo; Di Pardo (1’ st Barbieri), Peeters, Ranocchia (13’ st Mosti), Correia; Fagioli, Rafia (26’ st Vrioni); Petrelli (13’ st Brighenti). A disposizione: Nocchi, Oliveira Rosa, Leone, Gozzi, Del Sole, Tongya, Wesley. Allenatore: Zauli.
Pistoiese (3-4-2-1): Vivoli; Romagnoli, Camilleri (42’ st Renzi), Solerio; Pierozzi, Spinozzi (1’ st Mal), Cerretelli (34’ st Simonetti), Simonti; Valiani (24’ st Gucci), Cesarini; Chinellato (34’ st Stoppa). A disposizione: Toselli, Llamas, Mazzarani, Salvi, Giordano, Tempesti, Rondinella. Allenatore: Frustalupi.
Arbitro: Giaccaglia di Jesi.
Reti: 10’, 24’ e 27’ pt Petrelli, 32’ pt Cesarini; 3’ st Romagnoli,
Note: pomeriggio soleggiato, partita a porte chiuse. Ammoniti: Peeters, Delli Carri, Camilleri, Coccolo, Solerio, Zauli. Angoli 8-7 per la Pistoiese. Recuperi: 0’ pt + 5’ st. Presenti in tribuna Pirlo, Pessotto, Nedved e Paratici.