Pistoia, lupo trovato morto nei boschi: ipotesi bracconaggio

Sono in corso accertamenti per chiarire le cause della morte del giovane lupo maschio

Un lupo

Nella vicina Svizzera i lupi vengono abbattuti quando sono ritenuti pericolosi per la popolazione residente.

istota, 2 marzo 2024 - La carcassa di un esemplare giovane di lupo maschio è stata trovata dai carabinieri forestali di Pistoia, nei boschi intorno alla città. Sono in corso accertamenti per chiarire le cause della morte. L'ipotesi più plausibile però è che sia stato ucciso da bracconieri. Il lupo è una specie particolarmente protetta sia da leggi nazionali (Legge n. 157/92 – Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio) che europee (Convenzioni internazionali e Direttiva “Habitat”).

Il suo ruolo di predatore, che lo pone al vertice della catena alimentare, ricercando tra gli ungulati (cinghiali, caprioli, cervi, ecc) le prede preferenziali, consente un naturale ed efficace contenimento delle loro popolazioni, in continuo accrescimento sul nostro territorio, fornendo un importante contributo anche dal punto di vista sanitario, andando a ridurre le probabilità di diffusione di varie patologie, proprie della fauna selvatica, ma trasmissibili anche al bestiame domestico. Il bracconaggio dunque è un atto che defrauda tutti i cittadini, dal momento che la fauna selvatica costituisce patrimonio indisponibile dello Stato ed è componente fondamentale della biodiversità. Maurizio Costanzo